Realizzazione nuovi pozzi in area perimetrata da Ordinanza sindacale n.53/2016 - nulla osta ambientale

Ambiente, ult. agg. 22.04.17 -
Vai a:   articolo principale       

Per la tutela sanitaria/ambientale della falda sotterranea nella zona indicata dalla cartografia, è necessario acquisire preventivamente specifico nulla osta ambientale da presentare all'Ufficio Ambiente del Comune di Pietrasanta che dovrà essere allegato:

  • per i pozzi ad uso non domestico, a tutte le nuove domande di concessione da richiedere alla Regione Toscana – Genio Civile;
  • per i pozzi ad uso domestico, alle denunce di nuova captazione delle acque sotterranee da presentare alla Regione Toscana – Genio Civile.

 

La domanda di nulla osta ambientale dovrà contenere:

  1. Relazione geologica ed idrogeologica che individui chiaramente la falda superficiale di sub-alveo e la falda profonda; solo quest’ultima dovrà essere sfruttata dall’emungimento del nuovo pozzo;
  2. Schema progettuale del pozzo, nel quale deve essere mostrata la separazione degli acquiferi, realizzando il drenaggio in modo tale da garantire l'utilizzo della sola falda profonda, indicando il posizionamento e le caratteristiche dei filtri e le quote di cementazione o di tamponatura.

 

Normativa di riferimento