Ambiente: entro fine anno chiusi impianti Saponiera e Colmate

Ambiente, ult. agg. 12.06.17 -
Vai a:   articolo principale       

Ersu lancia un'App contro abbandoni e raccolta differenziata

Chiuderanno entro la fine dell’anno gli impianti di gestione dei rifiuti di Saponiera e di Colmate. Il trasferimento dei due impianti all’interno dell’impianto di Pioppogatto coinciderà con la bonifica ed il ripristino ambientale degli spazi che li avevano ospitati fino ad oggi.

L’amministrazione comunale di Pietrasanta guidata da Massimo Mallegni mantiene la promessa fatta ai cittadini raggiungendo un altro obiettivo sensibile della sua politica ambientale. Liberare il territorio dagli impianti di gestione dei rifiuti, potenziare la raccolta differenziata finalmente estesa anche alle frazioni collinari, gestione del rifiuto circolare, ridurre la Tari per tutte le categorie e contrastare con ogni mezzo l’abbandono dei rifiuti ed il degrado.

E’ stato il vice sindaco, Daniele Mazzoni ad informare la stampa in occasione della presentazione dell’app “PortaApporta” per gli smartphone di Ersu da parte del Direttore, Walter Bresciani Gatti e del Presidente, Alberto Ramacciotti. “Ersu oggi è un modello di riferimento a livello nazionale per la gestione dei rifiuti. I dati parlano chiaro: in nove anni si è passati dal 70% di rifiuti indifferenziati al 30% grazie all’attivazione della raccolta porta a porta e di prossimità che ha consentito un notevole abbassamento dei costi di gestione a carico dei comuni, e quindi anche dei cittadini che stanno finalmente vedendo, nei bollettini della Tari, gli effetti di questo percorso. Pietrasanta è un caso emblematico: produciamo il 30% in meno di rifiuti pro-capite e questo significa lavorare per la salute del nostro pianeta.

Il Direttore Bresciani Gatti ha avuto parole di apprezzamento anche per Alberto Giovannetti che coraggiosamente nel 2008 ha iniziato l'infrastrutturazione del territorio. Lo spostamento degli impianti fortemente voluto e ottenuto dalla nostra amministrazione, con le prese di posizione in sede Cav, ha ricordato – avrebbe potuto iniziare cinque anni fa ma che per scelte politiche è stato rimandato. I due impianti di Saponiera e Colmate sono incompatibili con il territorio ed abbiamo già chiesto ad Ersu di adoperarsi per accelerare anche con la bonifica”.

L’App invece sollecitata da tanti cittadini consentirà a residenti e turisti, utenze domestiche e non, di avere un dialogo diretto con il gestore dei rifiuti su orari e giorni di raccolta differenziata, con tanto di attivazione di notifiche, fino alla segnalazione di abbandoni con il sistema della geolocalizzazione corredato da materiale fotografico. Un’App innovativa, quella ideata da Ersu che si appresta alla nuova sfida della gestione dell’impianto di Pioppogatto accompagnato anche da un restyling grafico dei mezzi e che può essere scaricata sia da AppleStore che da GooglePlay: Raccolta domiciliare, servizio al cittadino, centri di raccolta e valorizzazione dei rifiuti: sono questi i mantra del piano industriale di Ersu:

“L’innovazione del ciclo produttivo con la valorizzazione di tutto il rifiuto raccolto porta benefici a tutta la comunità. Con l’attivazione di Pioppogatto possiamo portare a compimento questa missione. L’app – ha concluso - è uno strumento fondamentale che ci permette di geolocalizzare l’utente, fornirgli immediatamente il calendario di raccolta e tutte quelle servizi come il rifiutario elettronico, la segnalazione di abbandoni e servizi. Ersu fa un nuovo passo nel futuro”