La carta d'identità viene rilasciata a tutti i cittadini (anche ai minori di 15 anni di età) aventi residenza (o dimora, quindi dietro presentazione del nulla-osta di altro Comune), nel Comune.

La validità del documento varia a seconda dell'età:

  • 10 anni per le persone maggiorenni
  • 5 anni per i minori di età compresa tra tre e diciotto anni
  • 3 anni per i minori di età inferiore a tre anni.

Ai cittadini italiani può essere fatta valida solo per l’Italia o valida anche per l’estero. La carta valida per l’espatrio equivale al passaporto ai fini dell'espatrio negli Stati membri dell'Unione Europea e in quelli in cui vigono particolari accordi internazionali (vedi note).

Ai cittadini comunitari e non comunitari viene rilasciata solamente la carta d'identità valida per l'Italia. In questo caso ha esclusivamente valore di documento di riconoscimento e non costituisce titolo per l'espatrio.

Per fare o rinnovare la carta di identità di un minorenne deve essere presente anche il minorenne altrimenti non viene rilasciata.Sono necessarie 3 fotografie formato tessera uguali e recenti, la carta d'identità scaduta (se posseduta) oppure altro documento di identità (rilasciato dalla Pubblica Amministrazione) o due testimoni muniti di valido documento di identità.


 Documenti da presentare

Richiesta della carta non valida per l'espatrio

  • tre foto tessera uguali
  • un documento di identificazione oppure la firma di due testimoni maggiorenni, residenti in Italia, non parenti, in possesso di un documento di identità valido. In caso di rilascio a minore i testimoni sono sostituiti dai genitori;

Richiesta della carta valida per l'espatrio

  • tre foto tessera uguali
  • un documento di identificazione oppure la firma di due testimoni maggiorenni, residenti in Italia, non parenti, in possesso di un documento di identità valido;

Inoltre per i minorenni:

  • l'assenso firmato da entrambi i genitori, in caso di minore. Nel caso che entrambi i genitori non siano presenti in ufficio al momento della richiesta occorre l'atto di assenso  firmato dal genitore assente, con allegata copia del relativo documento di identità
  • l'assenso del coniuge, in caso di separati legalmente con figli minori
  • l'assenso di chi esercita la tutela, in caso di interdetto o inabilitato
  • è comunque necessaria, per fare o rinnovare la carta di identità di un minorenne, la presenza del minore.

La carta rilasciata ha validità massima di 10 anni.
Il rinnovo può essere effettuato anche nei sei mesi antecedenti la scadenza.
Non vengono rilasciati duplicati se non in caso di deterioramento (riconsegnando il documento deteriorato), di furto o smarrimento dietro esibizione della denuncia effettuata presso l'autorità competente.
La spesa per il rilascio della carta d'identità è di € 5,16, se il documento non è valido ai fini dell'espatrio, e di € 5,40 quando il documento è valido ai fini dell'espatrio.
Nel caso di rilascio di carta d'identità valida ai fini dell'espatrio rilasciata a persone minorenni (15-18 anni), è necessario l'assenso di entrambi i genitori da rilasciarsi su apposito modulo presso l'Ufficio Anagrafe.


La carta d'identità può essere rilasciata anche a
Persone non residenti nel comune: sono necessarie 4 fotografie formato tessera uguali e recenti, un documento d'identità valido ed il nulla-osta del Comune di residenza.
Cittadini comunitari: oltre alle 3 foto devono presentare passaporto o altro documento valido.
Cittadini stranieri extracomunitari: oltre alle 3 foto devono presentare passaporto valido e permesso di soggiorno non scaduto.


EQUIPOLLENZA:

Sono equipollenti alla carta di identità il passaporto, la patente di guida, la patente nautica, il libretto di pensione, il patentino di abilitazione alla conduzione di impianti termici, il porto di armi, le tessere di riconoscimento, se munite di fotografia e di timbro o di altra segnatura equivalente, rilasciate da un'amministrazione dello Stato.



Le fotografie

La nota del Ministero dell'Interno n. 400/A/2005/1501/P/23.13.27 del 5 dicembre 2005 ha fornito indicazioni ufficiali in merito alle caratteristiche tecnico- qualitative delle fotografie per i documenti d'identità:


QUALITA' DELLA FOTOGRAFIA

Le fotografie devono presentare le seguenti caratteristiche:
- risalire a non più di sei mesi prima
- avere una larghezza di 35-40 mm
- riprodurre la testa e le spalle in modo che la faccia occupi il 70-80% della fotografia
- essere a fuoco e nitide
- essere di alta qualità senza segni di inchiostro o piegature.
Le fotografie devono:
- mostrare la persona che guarda direttamente l'obiettivo
- mostrare il colore della carnagione in modo naturale
- possedere sufficiente luminosità e contrasto
- essere stampate su carta di alta qualità e ad alta definizione.
Le fotografie stampate con fotocamera digitale devono avere un colore di alta qualità ed essere stampate su carta ad alta resa fotografica.


STILE E ILLUMINAZIONE

Le fotografie devono:
- avere un colore neutro
- mostrare gli occhi della persona aperti e chiaramente visibili - senza capelli che li coprano
- mostrare la persona faccia a faccia con l'obiettivo, che non guarda al di sopra della spalla (stile ritratto) o con il capo inclinato, e che mostra ben visibili entrambi i lati del viso in modo chiaro
- essere scattate su uno sfondo disadorno di colore chiaro
- essere scattate con un'illuminazione uniforme e non presentare ombre o riflessi del flash sulla faccia o occhi rossi.


OCCHIALI E COPRICAPO

Se portate gli occhiali:
- la fotografia deve mostrare gli occhi in modo chiaro e senza riflesso del flash sulle lenti, senza lenti ombreggiate (se possibile, evitare le montature pesanti - indossate occhiali dalla montatura più leggera, se li possedete)
- assicuratevi che la montatura non copra alcuna parte degli occhi.
Copricapo:
- non è consentito alcun copricapo se non per motivi religiosi, ma deve mostrare chiaramente i tratti del viso dalla punta del mento alla sommità della fronte e si devono poter vedere chiaramente entrambi i lati del volto.


ESPRESSIONE ED INQUADRATURA:

La fotografia deve:
- mostrarvi da soli (senza schienali di sedie, giocattoli o altre persone visibili), mentre guardate l'obiettivo con un'espressione neutra e la bocca chiusa.

Normativa di riferimento
T.U.L.P.S. (Regio Decreto n. 773/1931), Regio Decreto n. 635/1940, D.P.R. n. 1656/1965, L. n. 1185/1967, D.P.R. n. 649/1974, Circ. n. 2 del 03.02.1998 Ministero dell'Interno, D.P.R. n. 445/2000

 

A chi rivolgersi:

Ufficio Anagrafe