Disciplina delle attività balneari - Orari

Vai a:   articolo principale       

ORDINANZA n. 6 del 8/6/2002

Disciplina delle attività balneari - Orari

 

IL SINDACO

PRESO ATTO

- del Regolamento di Gestione del Demanio Marittimo, approvato con delibera consiliare n. 20 del 19/4/2002, ed in particolare dell'art. 22;
- del Regolamento sulla Disciplina delle Attività Balneari, approvato con delibera consiliare n. 21 del 19/4/2002;

RITENUTO necessario disciplinare le attività connesse alla balneazione che si svolgono sulla spiaggia non ricomprese nei suddetti regolamenti, o in altri atti riferiti a locali diversi dallo stabilimento balneare;

- Sentiti i rappresentanti delle categorie interessate;

- Visto l'art. 50, comma 7, del D.L. n. 267 del 18/8/2000;

 

Ordina

quanto segue:

ART. 1 - ORARIO APERTURA STRUTTURE BALNEARI

a) Le strutture balneari sono aperte al pubblico dalle ore 8,00 alle ore 24,00.
Dall'1/5 al 30/9 (stagione balneare) è obbligatorio il funzionamento del servizio spiaggia con orario 8,00 - 20,00;

b) Durante il periodo della balneazione, e precisamente nei mesi di Giugno e Settembre per 2 volte a mese, e nei mesi di Luglio ed Agosto per 3 volte a mese, l'orario delle attività connesse - sempre per i clienti dello stabilimento balneare - potrà protrarsi fino alle ore 1,30.
Tale possibilità è subordinata a preventiva comunicazione da inoltrare per ogni singola serata all'Ufficio comunale "Demanio" e per conoscenza al Comando Vigili Urbani., con un anticipo di almeno 24 ore prima di quella interessata al prolungamento d' orario.
La comunicazione può essere trasmessa anche via Fax (Ufficio Demanio fax 0584 795330 - Ufficio Protocollo fax 0584 795280 -).
In tali occasioni eventuali attrezzature aggiuntive ritenute necessarie, anche se temporanee, potranno essere installate solo se preventivamente autorizzate.


ART. 2 - DISPOSIZIONI FINALI

La presente ordinanza sostituisce ogni altro atto in materia emanato in precedenza dall'Amministrazione comunale.
Deve essere pubblicata all'Albo Comunale ed esposta a cura del concessionario/gestore, in luogo ben visibile dagli utenti.
E' fatto obbligo a chiunque di osservarla.
Gli Ufficiali ed Agenti di Polizia Giudiziaria sono incaricati della sua esecuzione ed i contravventori, salvo che il fatto non costituisca più grave reato e salve, in tal caso, le eventuali maggiori responsabilità loro derivanti dall'illecito comportamento, saranno perseguiti ai sensi degli articoli 1164 e 1174 del Codice della Navigazione, dell'art. 650 del Codice Penale ovvero dell'art. 50 del D.L. 5/2/1997, n. 22.

Il Sindaco