Enti e strutture di riferimento

Informagiovani, ult. agg. 31.08.16 -
Vai a:   articolo principale       

Ufficio Nazionale per il Servizio Civile (UNSC)

Via San Martino della Battaglia 6 00185 Roma
numero verde 848 800715
sito Internet: www.serviziocivile.it

L'Ufficio [...] ha i seguenti compiti:

  1. organizzare e gestire [...] la chiamata e l'impiego degli obiettori di coscienza, assegnandoli alle Amministrazioni dello Stato, agli enti e alle organizzazioni convenzionati [...]
  2. stipulare convenzioni con Amministrazioni dello Stato, enti o organizzazioni pubblici e privati [...] per l'impiego degli obiettori [...]
  3. promuovere e curare la formazione e l'addestramento degli obiettori [...]
  4. verificare [...] la consistenza e le modalità della prestazione del servizio da parte degli obiettori di coscienza ed il rispetto delle convenzioni con le Amministrazioni dello Stato, gli enti e le organizzazioni di cui alle lettere a) e b) e dei progetti di impiego [...]
  5. predisporre, d'intesa con il Dipartimento della protezione civile, forme di ricerca e di sperimentazione di difesa civile non armata e non violenta;
  6.  predisporre iniziative di aggiornamento per i responsabili degli enti e delle organizzazioni di cui alle lettere a) e b);
  7. predisporre e gestire un servizio informativo permanente e campagne annuali di informazione, [...] per consentire ai giovani piena conoscenza delle possibilità previste dalla presente legge;
  8. predisporre, d'intesa con il Dipartimento della protezione civile, piani per il richiamo degli obiettori in caso di pubblica calamità e per lo svolgimento di periodiche attività addestrative;
  9. predisporre il regolamento generale di disciplina per gli obiettori di coscienza;
  10. predisporre il regolamento di gestione amministrativa del servizio civile. [...]".

In base alla progressiva riforma dell'organizzazione del Governo, in tempi non ancora definiti, la gestione delle attività in materia di servizio civile verrà affidata ad un'apposita Agenzia che assorbirà i compiti finora attribuiti all'UNSC.
(Legge 230/98 - art. 8 - comma 2)

"7. E' istituita, [...] l'Agenzia per il servizio civile, alla quale sono trasferiti, con le inerenti risorse finanziarie, materiali ed umane, i compiti attribuiti all'Ufficio nazionale [...] L'Agenzia e' soggetta alla vigilanza della struttura centrale che esercita attribuzioni nell'area funzionale dei diritti sociali. 

8. L'Agenzia, in particolare, organizza, gestisce e verifica la chiamata e l'impiego degli obiettori di coscienza, promuovendone e curandone la formazione e l'addestramento, anche in vista della pianificazione degli eventuali richiami in caso di pubbliche calamità.

9.
Lo statuto dell'Agenzia [...] è adottato [...] su proposta del Presidente del Consiglio dei Ministri e del Ministro vigilante, di concerto con il Ministro del tesoro, del bilancio e della programmazione economica. Gli organi dell'Ufficio nazionale per il servizio civile operano sino alla data di nomina degli organi previsti dallo statuto dell'Agenzia.[...]".

(Decreto Legislativo 303/99 - art. 10)

Consulta Nazionale per il Servizio Civile
La Consulta Nazionale per il Servizio Civile è un organismo permanente di consultazione, riferimento e confronto per l'Ufficio Nazionale per il Servizio Civile.
La Consulta esprime pareri sulle materie di cui all'articolo 8, comma 2, lettere a), c), e), i) e l) della Legge 230/98, nonchè sui criteri e sull'organizzazione generale del servizio e sul modello di convenzione tipo.
La Consulta è formata da rappresentanti dei seguenti soggetti:
• Dipartimento della protezione civile
• Corpo nazionale dei Vigili del Fuoco
• Enti convenzionati operanti a livello nazionale
• Organismi rappresentativi di enti convenzionati distribuiti su base territoriale nazionale
• Organismi rappresentativi di obiettori operanti a livello nazionale
• Amministrazioni dello Stato coinvolte

Enti convenzionati per l'impiego degli obiettori
Il servizio civile può essere esclusivamente svolto presso enti e organizzazioni pubblici e privati che presentino alcuni fondamentali requisiti (assenza di lucro, finalità istituzionali, capacità organizzativa, ecc.) e che abbiano stipulato un'apposita convenzione con l'Ufficio Nazionale per il Servizio Civile. La convenzione deve riportare il nominativo del responsabile legale degli obiettori in servizio presso l'ente.
Per l'obiettore è importante individuare il responsabile legale ancora prima di presentare domanda, in quanto è la persona autorizzata a firmare la richiesta nominativa o lettera di gradimento, documenti che supportano le preferenze di assegnazione.
Gli enti si occupano della gestione attiva degli obiettori nel corso dei 10 mesi di servizio.



Per ulteriori informazioni puoi consultare i siti internet: