Prevenzione: al lavoro su fossi e canali, ripristinato il fossetto di via del Castagno

Lavori Pubblici, ult. agg. 06.09.18 -
Vai a:   articolo principale       

In corso numerosi interventi per mitigare il rischio idraulico.

Pulite anche griglie e fossi dei Frati, Salesiani e Accademia.

Ripristinato il corso originario del fossetto che corre lungo via del Castagno.

L'amministrazione è al lavoro, su più fronti, per mitigare il rischio idraulico. Si tratta di interventi indispensabili per prevenire ed evitare, in caso di piogge e bombe d’acqua purtroppo sempre più frequenti, allagamenti ed esondazioni proteggendo strade, case, terreni ed imprese.

L’intervento in via del Castagno, eseguito anche con l’impiego di un piccolo escavatore, ha liberato il fosso dalla presenza di erba, terra e rifiuti abbandonati dai soliti maleducati che rendevano quasi impossibile il deflusso delle acque piovane.

La stessa azione aveva interessato il tratto del canale di servizio tra via Tonfano, via Ficalucci e via del Sale fino all’altezza dell’area del 167 (Biscione Verde), il canale del 115 (tra via del Lago e la linea ferroviaria), il piccolo canale di via Cava a Ponterosso e via Pisanica, interessata da un intervento di ricalibratura molto importante.

Grande attenzione anche alle griglie. Diverse quelle “stappate” dalla presenza di terra ed erba tra cui le griglie del fosso dei Frati, Fosso dei Salesiani e Fosso Accademia.

Rinforzata anche la collaborazione con il Consorzio di Bonifica con cui, nei giorni scorsi, era stato affrontata anche l’annosa problematica per lo smaltimento delle acque del reticolo tra via Olmi e via Pisanica così come Fosso della Chiusa, tra via Spirito Santo e via Ponte Nuovo, in zona Padule dove hanno già stanziato 145mila euro.