Agevolazioni Tariffe Energetiche

Decreto del Ministero dello Sviluppo Economico del 28 dicembre 2007 - delibera AEEG ARG/elt n. 117/08 all. A. http://www.autorita.energia.it/docs/08/172-08arg.htm

Il Bonus Elettrico è l’agevolazione che riduce la spesa sostenuta dai clienti domestici per la fornitura di energia elettrica.

Il Bonus è stato pensato per garantire un risparmio sulla spesa annua per l’energia elettrica a due tipologie di famiglie: quelle in condizione di disagio economico e quelle presso le quali vive un soggetto in gravi condizioni di salute mantenuto in vita da apparecchiature domestiche elettromedicali.

Bonus Gas

Il Bonus Gas è una riduzione sulle bollette del gas riservata alle famiglie a basso reddito e numerose.

Il Bonus è stato introdotto dal Governo e reso operativo dalla delibera ARG/gas 88-09 dell’Autorità per l’energia elettrica e il gas.

Hanno diritto a usufruire dell’agevolazione quei clienti domestici che utilizzano gas naturale con un contratto di fornitura diretto o con un impianto condominiale se il loro indicatore ISEE non è superiore a 8.107,50 euro.

Nel caso di famiglie numerose (con più di 3 figli a carico), l’ISEE non deve invece superare i 20.000 euro.

Bonus idrico

Bonus che va ad aggiungersi ai bonus statali relativi alla fornitura di energia elettrica e a quella del gas, così come disciplinato dal DPCM 13 ottobre 2016 che ha dettato le direttive in materia di bonus sociale idrico per tutti gli utenti domestici residenti, ovvero i nuclei familiari, di cui sono accertate le condizioni dii disagio economico sociale.

Le condizioni di accesso sono le medesime di quelle richieste per l'ammissione ai bonus energetici e la domanda può essere presentata congiuntamente.

Rimangono dunque invariati la soglia di ammissione (soglia ISEE € 8.107,50) e le modalità e termini di presentazione.

Dal mese di luglio 2018 i cittadini aventi diritto possono presentare tramite il Comune anche la richiesta di agevolazione in materia di costi idrici.


Bonus energetici e reddito di cittadinanza

L' Autorità di regolazione per energia reti e ambiente, con Deliberazione 7 maggio 2019-165/2019/R/COM, ha stabilito che dal 20 maggio prossimo i titolari di Reddito di Cittadinanza potranno accedere ai Bonus energetici anche se in possesso di un ISEE superiore alla soglia fissata di € 8.107,50.

Infatti l'Autorità ha previsto, in ottemperanza all'art. 5, comma 7 del DL 4/19 "Disposizioni urgenti in mateia di reddito di cittadinanza edi pensioni", che ai beneficiari del RdC siano estese le agevolazioni relative alle tariffe energetiche riconosciute alle famiglie economicamente svantaggiate, consentendo quindi l'accesso ai bonus anche in presenza di un ISEE sino a € 9.360,00, soglia di accesso al reddito di cittadinanza.