La morte cardiaca improvvisa è una piaga capace di uccidere circa 70 mila italiani l'anno. Spesso aspettare l'arrivo dell'ambulanza non è sufficiente per salvare una vita.

Ecco da cosa nasce il progetto “Pietrasanta Cardioprotetta”, volto a rendere Pietrasanta un comune ancora più sanitariamente sicuro ed intelligente posizionando defibrillatori semiautomatici esterni (DAE) in strategici punti della città.
Alcuni cittadini, accuratamente formati all'uso di questo intuitivo strumento, potrano portare un primo soccorso, aumentando così fino al 70% la possibilità di salvare una vita.

Pietrasanta Cardioprotetta oltre a migliorare gli interventi di primo soccorso, garantirà una collaborazione del cittadino nelle attività volte al miglioramento della nostra città. Chi vorrà, infatti, sarà formato gratuitamente per il corretto uso del defibrillatore dal Centro Formazione IRC “Salvamento Versilia” e diventerà a tutti gli effetti il vero protagonista. Il cittadino potrà poi autonomamente scegliere se lasciare o meno il proprio contatto per le emergenze.

I defibrillatori posizionati in luoghi pubblici sono dotati di un nuovo sistema di telecontrollo e teleallarme, in questo modo è possibile vedere in tempo reale la funzionalità del salvavita, individuando eventuali guasti e garantendo che lo strumento sia sempre pronto all'uso, o ricevere un allarme automatico ogni volta venga estratto un defibrillatore dall'apposita teca.

Il messaggio che questo progetto vuole comunicare é che può bastare l'aiuto di un solo individuo per poter salvare una vita umana.

Con “Pietrasanta Cardioprotetta” si evidenzia il vero concetto di comunità, una comunità in cui si lavora l'uno per l'altro per una Pietrasanta più sicura e sanitariamente responsabile.

Le postazioni con defibrillatore del progetto “Pietrasanta Cardioprotetta” sono installate in altrettanti luoghi sensibili e strategici dell’area comunale. Si trovano in:

  • Piazza Duomo (Centro città)
  • Piazza Mons. Oscar Perich (Strettoia)
  • Piazza XXIV Maggio (Tonfano)
  • Centro Civico Vallecchia
  • Centro Civico Africa “La Rosa Bianca”
  • Centro Civico Capezzano Monte
  • Campo Sportivo Le Iare
  • Campo Sportivo M. Pedonese
  • Palestra scuola “Barsanti”
  • Palestra  scuola “Pascoli”
  • Palestra scuola “Don Lazzeri”
  • Palestra scuola “B. Pilli”
  • Palestra scuola “Santini”
  • Centro formazione Osterietta
  • Comune Pietrasanta Piazza Matteotti
  • Piazza Tognetti località Crociale
  • CRO Valdicastello

Altri defibrillatori si trovano all’interno delle strutture:

  • Campo di Atletica “Falcone e Borsellino”
  • Farmacia Versilia - Piazza Statuto n°9:
    • orario 8:30/12:30 - 16/20(estivo)
    • 8:30/12:30 - 15:30/19:30 (invernale)
  • Associazione sportiva Tiro a segno - via Verzieri n°26

Nel periodo estivo di balneazione, che va dal 15 giugno fino al 15 settembre, sono disponibili defibrillatori nei seguenti stabilimenti balneari:

mappa Dae stabilimenti balneari

  • Il Pescatore
  • Ostras Beach
  • Sorrento
  • Palazzo della Spiaggia
  • Aeolus
  • Savoia
  • Vittoria
  • King
  • Nikki Beach
  • Stella Bianca
  • Zara
  • Battelli
  • Luciano
  • Roma Garden
  • Fiorenza
  • Oceano
  • Grazia
  • Biancamano
  • Italia
  • Patria
  • Soleado
  • Ermione
  • Nettuno
  • Aurora II
  • Franco mare
  • La Perla
  • Milano
  • Eden Park
  • Coluccini
  • Versiliana Beach
  • Liù
  • Aretusa
  • Mizar
  • Pietrasanta
  • Dalia
  • Twiga Beach



Domande e risposte frequenti

Che cos'è un defibrillatore (DAE)?
Un defibrillatore semiautomatico esterno (DAE) è uno strumento salvavita. In caso di arresto cardiaco di una persona, è l’unica terapia possibile per riuscire a ristabilire il corretto battito del cuore.
Il massaggio cardiaco, senza l’utilizzo del DAE, non è sufficiente.

Per imparare ad usare un defibrillatore, bisogna prima fare un corso?

La legge Italiana dice che bisogna essere abilitati all’uso, da istruttori certificati (Operatori del 118, Centri di Formazione IRC), seguendo un corso di formazione teorico e pratico della durata di 5 ore.
Cercare di salvare una persona colpita da arresto cardiaco è un dovere morale, etico e civile.

Se uso un defibrillatore su una persona priva di sensi ma che non è in arresto cardiaco?

Non succede niente, il defibrillatore NON erogherà nessuna scarica elettrica.

In quali casi il DAE consente lo Shock elettrico?

Il DAE consente lo Shock solo in caso di tachicardia ventricolare, ritmo cardiaco molto debole e molto rapido o fibrillazione ventricolare, un ritmo anomalo caotico e disorganizzato, dovuto a un’attività elettrica molto rapida del cuore.
Altri ritmi cardiaci associati all’arresto cardiaco, NON sono defibrillabili.

Perché aderire a Pietrasanta Cardioprotetta?

Fornire il nostro territorio di postazioni pubbliche non può bastare per salvare vite.
Quindi per poterlo fare abbiamo bisogno di tutti, creando incontri pubblici, sensibilizzando ed diffondendo una cultura intorno alla defibrillazione precoce pubblica.

Ringraziamo Giovanni Bovecchi per il Logo che identificherà il progetto.

Informazioni:

Giacomo Vannucci 3475591830
giacomovannucci@virgilio.it

Per promuovere l’attività di cardio protezione l’amministrazione comunale ha realizzato un efficace video che informi e sensibilizzi la comunità sull’importanza del progetto, sulla tempistica e sui benefici della dotazione. Il video è stato realizzato dal giovane video-maker Daniele Carli.  Nel video vediamo come si può intervenire con i DAE in caso di arresto cardiaco

Guarda il VIDEO su Youtube

Più defibrillatori con il tuo aiuto

Cittadini ed imprese possono contribuire con una donazione a posizionare e rendere ancora più efficace il progetto “Pietrasanta Cardioprotetta”. Anche una piccola donazione può aiutare a salvare una vita.

Le risorse raccolte saranno utilizzate per acquistare nuove postazioni DAE da posizionare nei punti della città ancora non protetti.

Questo l'IBAN  da utilizzare:

IT 36K05 03470 220000000175103
Causale: Pietrasanta Cardioprotetta

Informazioni:

Giacomo Vannucci 3475591830
giacomovannucci@virgilio.it