Dap Festival - Terza edizione

Stampa, 4 giu 09:15 ·

dal 16 al 29 giugno 2019

Terza edizione per il Dap Festival (Danza in Arte a Pietrasanta), il festival di Pietrasanta diretto e ideato da Adria Ferrali in cui la danza contemporanea internazionale entra in contatto e dialoga con le arti figurative.

Motivo conduttore di quest’anno sarà la grande mostra monumentale dell’uruguaiano Pablo Atchugarry allestita fra piazza Duomo e il complesso del Sant’Agostino.


Dodici spettacoli – fra il 16 e il 29 giugno – animeranno le giornate della cittadina versiliese. Luoghi deputati alle esibizioni coreografate e animate da danzatori di fama internazionale provenienti da tutto il mondo: il Teatro Comunale, la chiesa di Sant’Agostino (dove domenica 16 giugno alle 21.30 si terrà l’Opening Night Gala ispirato alle opere di Pablo Archugarry), il Gran Teatro La Versiliana (dove sabato 29 giugno alle 21.30 si terrà il Gran Gala finale con l’etoile Maria Kochetkova, Joaquin de Luz e altri ospiti internazionali), ma anche le piazze e gli slarghi attorno alle numerose opere d’arte disposte a Pietrasanta in modo permanente in una sorta di museo a cielo aperto.

Al lungo calendario di spettacoli del centro storico si aggiunge un immersive party in riva al mare presso l’Ostras Beach (il 21 giugno) di Marina di Pietrasanta.

A fianco delle serate all’interno dei teatri e del Sant’Agostino si terranno altri eventi per le vie del centro, la cosiddetta Danza dell’Invasione, che “invaderà” appunto – più o meno improvvisando – la quotidianità del bel borgo versiliese, affiancandosi al passeggio delle persone, per portare le esibizioni fuori dai luoghi usualmente ad esse deputati.

Dap Festival è sì un grande spettacolo, ma anche scuola. Durante le due settimane in cui si snoderà l’evento si terranno infatti lezioni condotte dagli stessi coreografi e danzatori protagonisti della manifestazione. Data la qualità e l’importanza di Dap Festival, anche gli alunni arrivano dai quattro angoli del pianeta, incluse le importanti realtà universitarie della Kemerovo (Russia) e della Troy University (Alabama).

Fra gli artisti protagonisti di questa terza edizione: l’americana esperta di danza aerea Miriam Barbosa della Martha Graham, la Mn Dance Company diretta dai coreografi sloveni Michal Rynia e Nastja Bremec Rynia, il Venezia Balletto con coreografie di Sabrina Massignani, gli israeliani Vertigo con le appassionate creazioni di Noa Wertheim, un appuntamento che denuncia la violenza sulle donne in collaborazione con Doppia Difesa (la fondazione di Michelle Hunziker contro le discriminazioni, gli abusi e le violenze di genere), il Royal Danish Ballet, Tamara Fragale, il siciliano Giovanni Napoli proveniente dalla Michele Merola Contemporary Dance Company, la star del balletto classico Maria Kochetkova accompagnata dal famosissimo danzatore Joaquin De Luz solista del New York City Ballet ed il coreografo e danzatore danese Sebastian Kloborg, il coreografo francese Bruno Pradet, la compagnia di Stoccolma fondata dal coreografo Sigge Modigh che colleziona danzatori solisti del Royal Swedish Ballet, Roberto Zappalà, il russo Stanislav Ponomarev, una pole-dance all’avanguardia in stile Twyla Tharp e molto altro.

Info:

www.dapfestival.com


Inizio spettacoli ore 21.30, prezzo del biglietto da 16.50 a 33 euro.