Freddo: soccorso un clochard, sale sulle strade e ricovero per senza tetto aperto anche stanotte

Stampa, ult. agg. 10.01.17 -
Vai a:   articolo principale       

Il Comune di Pietrasanta raccoglie l’appello di Papa Francesco ad “aprire tutte le porte” e predispone misure straordinarie per fronteggiare l’eccezionale ondata di correnti fredde dall’Artico che si sono abbattute anche sulla Versilia.

Prosegue il monitoraggio sul territorio comunale da parte del Comune di Pietrasanta che ha attivato, presso il Centro Operativo Comunale di Protezione Civile ubicato a Palazzo Civico un punto di ricovero per i senza tetto. Il punto di ricovero – tre posti letto, coperte e bevande calde e soprattutto un luogo sicuro dove affrontare la notte - resterà aperto anche per tutta la notte, dalle 20.00 alle 7.00, di lunedì 9 gennaio. A presidiarlo ci sarà un operatore volontario della Protezione Civile.

Un solo caso al momento registrato: un clochard di nazionalità rumena che da alcuni anni vive nel Comune di Pietrasanta è stato raggiunto dai volontari del servizio di Protezione Civile Comunale, coordinato da Emanuele Campuccio, con coperte e l’invito a seguirli al punto di ricovero.

L’allarme gelo in Versilia non ha risparmiato disagi e preoccupazioni per la popolazione che ha dovuto fare i conti con ghiaccio e temperature sotto lo zero che, stando alle previsioni, dovrebbero insistere anche nelle prossime 48 ore.

Le strade sono state cosparse di sale e delimitata la carreggiata laddove si sono presentate situazioni di potenziale pericolo. Continua anche il pattugliamento del territorio da parte della Polizia Municipale.

“Abbiamo messo in campo tutte le forze a disposizione per gestire questa fase acuta di criticità. – spiega Massimo Mallegni, Sindaco di Pietrasanta - L'emergenza in corso dimostra che bisogna pensare a chi sul territorio c'è già e vive in condizioni di grave disagio. Non possiamo permettere che anche qui si verifichino casi di assideramento. Come amministratori e come cittadini è un nostro dovere aiutare il prossimo. La macchina dei soccorsi – conclude - sta funzionando molto bene”.

Scarica immagini ed intervista Emanuele Campuccio su gelo: https://we.tl/fFMHLgZp5A