Solidarietà: assegno da 7.700 euro, l’abbraccio di Pietrasanta ai terremotati

Stampa, ult. agg. 12.01.17 -
Vai a:   articolo principale       

I fondi saranno destinati alle popolazioni colpite dal sisma

L’amministrazione comunale donerà anche un gioco per bambini da installare all’aperto.

Più di 7.700 euro per i terremotati del centro Italia. Un piccolo grande contributo, versato sul conto corrente aperto dall’amministrazione comunale di Pietrasanta, all’indomani dell’emergenza, per destinare fondi alle popolazioni colpite dal sisma.

Un gesto di solidarietà, reso possibile dalla generosità della famiglia Focacci, degli artisti di Asart e di tanti pietrasantini che hanno scelto di sostenere la causa.

Il gran cuore dei proprietari del bagno “Liù” e della bisteccheria “Il Vaticano” ha permesso di mettere insieme oltre 5mila euro, ricavato di due cene a scopo benefico, realizzate grazie alla collaborazione di cuochi e camerieri che hanno lavorato gratis e alla partecipazione record di clienti abituali e non. All’assegno, consegnato simbolicamente sul sagrato del duomo al sindaco Massimo Mallegni da Andrea e Vittorio Focacci, si aggiunge l’incasso dell’asta dell’attivissimo consorzio Asart: 1.500 euro, raccolti con quadri, opere e installazioni, venduti nel corso del finissage della recente mostra in Sala delle Grasce.

Un sostanzioso contributo è stato versato da Laura Di Sauro, insieme ad altre piccole donazioni. La somma sarà devoluta a una delle amministrazioni dei comuni colpiti dal sisma, appena la situazione si sarà normalizzata.

Il Comune di Pietrasanta ha deciso inoltre di donare un gioco da installare all’aperto per i piccoli terremotati. L’attrezzatura, del valore di 10mila euro, acquistata nell’ambito del piano di restyling dei parchi cittadini, non sarà installata per essere regalata a uno dei comuni colpiti dalla calamità.

“Ringrazio i pietrasantini che hanno contribuito alla raccolta fondi – dice il sindaco Massimo Mallegni – la nostra è una comunità generosa, che anche questa volta ha dato prova di grande sensibilità. Essere solidali con le popolazioni colpite dal sisma è un dovere morale di cittadini e di amministratori. Pietrasanta potrà dire di aver fatto la propria piccola parte. Dai nostri imprenditori ai nostri artisti, in tanti hanno dimostrato forte senso di altruismo e di responsabilità verso il prossimo. Grazie a tutti”.

Sono ancora possibili donazioni sul conto corrente IT36K0503470220000000175103.

Altra iniziativa intrapresa dall’amministrazione Mallegni è l’invito dei bambini di uno dei comuni terremotati al Carnevale Pietrasantino. Un modo per far vivere ai piccoli una giornata di svago e allegria nel cuore della Versilia.

“Sarà un gemellaggio di solidarietà – spiega l’assessore al Sociale, Lora Santini – un’iniziativa per tendere la mano alle famiglie rimaste senza un tetto, che hanno bisogno di sentire il nostro calore e di ritrovare la serenità”.