Wifi: Pietrasanta aderisce alla prima rete nazionale, anche privati ed imprese possono farne parte

Stampa, ult. agg. 21.01.17 -
Vai a:   articolo principale       

E’ il sogno di tutti i navigatori del web e del social: una unica credenziale per accedere, in tutta Italia, alla rete wifi gratuita senza la necessità, ogni volta che ci si trova in una città, di registrarsi.

È l'iniziativa pubblica che partirà i primi mesi del 2017, grazie a due milioni di euro di fondi già stanziati per la sua prima fase di sviluppo, frutto di una collaborazione Mise, MIbact e Agenzia per l'Italia Digitale. Iniziativa a cui il Comune di Pietrasanta con la sua rete wifi gratuita aderirà.

Sul territorio comunale l’amministrazione comunale guidata da Massimo Mallegni ha già iniziato una nuova stagione della connettività potenziando il wifi gratuito nel centro storico e alla Biblioteca Comunale ed attivando stazioni anche a Vallecchia e Strettoia sul sentiero della Via Francigena e a Marina di Pietrasanta, in Piazza XXIV Maggio.

Grazie ad un investimento di circa un milione di euro da parte di Telecom, Pietrasanta è tra le principali città italiane a poter vantare infrastrutture telefoniche di nuova generazione che sono già pienamente operative al servizio di cittadini e imprese.

“Facciamo un nuovo passo avanti verso una città sempre più connessa con il mondo, interattiva e social – spiega Simone Tartarini, Assessore ai Lavori Pubblici – Una città connessa è una città che vive nel mondo. Pietrasanta entrerà a far parte della prima rete federata nazionale che unisce le reti Wifi di accesso gratuito ad internet senza fili delle pubbliche amministrazioni”.

Con il progetto ItaliaWifi il cittadino, di fatto, può navigare gratis non solo nelle aree WiFi pubbliche della propria città, ma anche nelle altre reti WiFi delle amministrazioni che hanno aderito alla rete nazionale. Infatti, sfruttando la possibilità di interconnettere i sistemi di autenticazione, ogni utente registrato può accedere a tutte le reti wireless federate con le stesse credenziali (userID e password).

La prima fase prevede il censimento di tutte le reti wifi free presenti sul nostro territorio, sia pubbliche che private, e viene richiesta, a chi è interessato, una semplice adesione alla Rete Federata Nazionale.

Tutti i gestori di reti wifi pubbliche, ma anche private (singoli cittadini e aziende), per aderire all'iniziativa si possono mettere in contatto con il Comune, in particolare con l'ufficio Sistema Informativo(ced@comune.pietrasanta.lu.it).

“Con le adesioni anche dei privati e delle aziende – conclude Tartarini – la rete può garantire una copertura totale sul territorio. L’auspicio è che anche i privati sposino questo bel progetto”.