Crisi: salva suicidi, il comune scrive alle associazioni di categoria

Stampa, ult. agg. 15.03.17 -
Vai a:   articolo principale       

L'Amministrazione Mallegni vuole ampliare la platea di collaborazioni per tutelare imprese e cittadini esposte economicamente e finanziariamente.

Sportello informativo per il Sovraindebitamento: il Comune di Pietrasanta scrive alle associazioni di categoria.

L’innovativo servizio – il primo sul territorio - lanciato dall’amministrazione comunale guidata da Massimo Mallegni per sostenere e tutelare le famiglie, gli imprenditori come piccoli artigiani, agricoltori e professionisti e gli operatori economici che operano sul territorio in difficoltà economiche, passa alla fase due.

Lo sportello, lo ricordiamo, mette a disposizione gratuitamente per la prima consulenza di imprenditori e cittadini quattro professionisti, firmatari di apposita convenzione con il Comune, esperti in materia che forniscono in maniera gratuita informazioni in merito alle opportunità messe a disposizione dalla legge 3/2012 per la gestione del sovraindebitamento.

La disposizione di legge, che rimane a tutt’oggi sconosciuta alla maggior parte dei cittadini e degli operatori economici, ha introdotto nuovi strumenti per comporre le crisi da sovraindebitamento o per disciplinare la liquidazione del patrimonio, prospettando soluzioni inedite e innovative.

“In questi giorni – spiega l’assessore al bilancio, Cinzia Crivelli – invieremo una lettera a tutte le associazioni di categoria della Versilia che spesso rappresentano un avamposto per intercettare le situazioni di difficoltà delle imprese e delle famiglie. I risultati dello sportello – prosegue – sono purtroppo positivi perché registriamo quotidianamente situazioni di forte indebitamento che a volte sono recuperabili, altre invece no. E’ importante intervenire ed agire con tempismo per evitare posizioni su cui non si può tornare più indietro. In questa logica abbiamo predisposto un protocollo di intesa che vogliamo estendere alle associazioni di categoria con cui vogliamo collaborare per promuovere azioni concrete che favoriscano la diffusione della conoscenza degli strumenti attivabili per far fronte a situazioni di sovra indebitamento”.

Lo sportello – ricorda il Comune di Pietrasanta - ha sede in municipio ed è aperto ogni mercoledì, su appuntamento a garanzia della privacy, chiamando i numeri 0584.795353 oppure 0584.795242.

Il pool anti-debiti è formato dall’avvocato Alessandro Mosti e dai commercialisti Leonardo Miccoli, Enrico Meucci e Marco Mariani.

E’ utile per una consulenza efficace compilare prima i questionari per la ricognizione della propria condizione debitoria: i moduli sono disponibili presso l’Urp oppure scaricabili dalla pagina dedicata al servizio.