Ztl: rinnovo automatico per i pass, via libera del Comune

Stampa, ult. agg. 15.05.17 -
Vai a:   articolo principale       

Rinnovo automatico per i pass di accesso alla Zona Traffico Limitato controllata elettronicamente del centro storico. Cittadini ed imprese, circa un migliaio quelle che hanno il pass, risparmieranno tempo e denaro. Il rinnovo automatico vale anche per i possessori delle autorizzazioni per accedere alla zona a particolare rilevanza urbanistica. La scadenza è stata infatti posticipata al 30 novembre 2018. Le autorizzazioni con scadenza corrente nel mese di maggio in corso sono da considerarsi pertanto efficaci ed automaticamente rinnovate.

Per quanto riguarda i disabili l’amministrazione comunale aveva approvato, lo scorso giugno, il parcheggio gratuito in tutti gli stalli blu del territorio comunale, in deroga al pagamento e al tempo, quando gli stalli a loro dedicati sono occupati. L’amministrazione comunale di Pietrasanta ha approvato, in occasione dell’ultima seduta della Giunta guidata dal Sindaco, Massimo Mallegni, il prolungamento delle autorizzazioni per accedere e sostare negli spazi gialli riservati ai titolari di pass rilasciati nell’estate 2016.

“Per rinnovare il permesso – spiega Andrea Cosci, Assessore alla Polizia Municipale - non sarà necessario presentarsi al Comando della nostra Polizia, né svolgere ulteriori pratiche. Il passaggio sarà automatico e a costo zero. L’unico adempimento necessario è la comunicazione di eventuali cambiamenti intercorsi come il cambio di residenza, il cambio di targa del veicolo ed il cambio dell’intestatario, per citare le casistiche più frequenti. Con questa azione andiamo incontro ai nostri concittadini evitandogli un ulteriore dispendio di energia e di denaro”.

Ogni modifica – spiega il Comune di Pietrasanta - dovrà essere comunicata ritirando l’apposito modulo presso l’Ufficio Protocollo del Comune, ubicato nell’atrio di Palazzo Civico (piazza Matteotti, 29).

La Polizia Municipale ricorda che eventuali dichiarazioni mendaci, dati non veritieri o non aggiornati potranno determinare sanzioni o l’annullamento del permesso. “Proseguiremo, nel corso dell’anno – conclude Cosci – con le verifiche a campione dei permessi che ci aveva permesso, in passato e prima dell’attivazione della Ztl, di rilevare la presenza di più autorizzazioni intestate anche alla stessa persona se non di fotocopie. Azioni che danneggiano i cittadini che invece ne hanno il diritto. Nei prossimi giorni invieremo a tutti i possessori una lettera per metterli al corrente del rinnovo automatico”.