Il Coro Versilia conquista la Norvegia, grande concerto nella cattedrale di Skien

Stampa, ult. agg. 30.05.17 -
Vai a:   articolo principale       

Una missione internazionale per celebrare i 40 anni di attività in Italia e all’estero.

Il Coro Versilia Capezzano Monte è reduce da una grande trasferta in Norvegia, un viaggio importante che ha visto i nostri cantori esibirsi nella cattedrale di Skien insieme al coro Kloster Oen della cittadina vicino Oslo.

Un concerto straordinario, una nuova affermazione al di fuori dei confini nazionali dopo il grande successo ottenuto dalla Rassegna Corale Città di Pietrasanta, che dieci giorni fa ha raccolto nel Duomo di San Martino oltre 600 persone, arrivate per ascoltare il Coro Versilia insieme ai famosi Crodaioli di Bepi De Marzi. Una doppia consacrazione per il complesso vocale di Pietrasanta che, diretto dal grande maestro Lino Viviani, sta rafforzando la sua immagine e quella della Piccola Atene in Italia e nel mondo.

La trasferta è stata salutata con entusiasmo dall’amministrazione comunale guidata dal sindaco Massimo Mallegni che, in questo quarantesimo compleanno, ha voluto contribuire alla dotazione di nuove divise per il Coro.

La presidente del consiglio comunale, Francesca Bresciani, ha accompagnato il gruppo che, oltre al concerto nella Chiesa norvegese, ha tenuto una serie di esibizioni in esterna nel Brekkenparken di Skien e nella sala di rappresentanza del Comune di Oslo. L’arrivo della delegazione di Pietrasanta ha trovato spazio sulle pagine di cultura dei quotidiani locali norvegesi. La comitiva è stata ricevuta nel municipio di Skien dal presidente del consiglio comunale, Mr. Ole Magnus Stensrud, per un incontro istituzionale.

“Un’esperienza bellissima – ha detto Francesca Bresciani – siamo stati accolti con grande calore, è stata un’occasione per allacciare nuovi rapporti internazionali, che potremmo sviluppare in futuro in direzioni che vanno oltre la musica. Anche questo è un modo per promuovere il nostro territorio, il Coro di Capezzano Monte sta diventando una bandiera di Pietrasanta nel mondo, i cantori sono ambasciatori della nostra città, della nostra storia, delle nostre tradizioni. Alcuni componenti del Coro di Skien, ospitato ufficialmente lo scorso anno, torneranno nuovamente a Pietrasanta nel corso dell’estate per trascorrere le vacanze. Un bel segnale di come questa trasferta abbia ulteriormente incentivato lo scambio culturale tra le nostre comunità”.

Tutti i concerti in terra norvegese si sono conclusi con l’esecuzione di due brani a cori uniti, uno in lingua italiana e uno in lingua norvegese, in segno di fratellanza e amicizia.