Ambiente: controlli anti-immondizia sulle sponde del Versilia, superlavoro per i volontari (e mascotte) di “Azzurra”

Stampa, ult. agg. 10.06.17 -
Vai a:   articolo principale       

Anche un divano abbandonato sul greto

Volontari al lavoro sul greto del fiume Versilia.

Entra in azione anche l’associazione “Azzurra” per evitare la formazione di nuove discariche a cielo aperto e mettere un freno a inciviltà e cattive abitudini. L’ultimo blitz dei volontari, in zona Pescarella, sotto il ponte di Vallecchia, ha permesso di raccogliere rifiuti di ogni tipo, anche vari materiali molto inquinanti. La squadra all’opera, che collabora con il Consorzio di Bonifica, ha dissotterrato dalla ghiaia teli di copertura, pezzi di ferro e gomma dispersi nell’area, che si trova a ridosso del comprensorio industriale. Rinvenuto e rimosso anche un divano.

La task force, formata da Franco, Claudio, Jonnie, Anna, il piccolo Christian e la mascotte a quattro zampe Max, ha perlustrato il letto del fiume, individuando resti di copertoni di mezzi cingolati anche sul fondo dell’acqua. I rifiuti raccolti sono stati radunati per facilitare l’intervento di rimozione da parte di Ersu, come vuole la prassi.

“L’attenzione all’ambiente resta tra le nostre priorità – ha spiegato il vicesindaco Daniele Mazzoni – e in quest’ottica il volontariato si sta rivelando una risorsa fondamentale. L’associazione Azzurra svolge un lavoro incredibile sul piano operativo, ma anche in termini di sensibilizzazione nei confronti della comunità.

La nostra politica non si limita ai controlli diretti sulla raccolta differenziata. Stiamo cercando di fare educazione ambientale, anche nelle scuole per sviluppare e consolidare a Pietrasanta una cultura del porta a porta e del riciclo, che migliora la qualità della vita e consente concreti risparmi per tutti.

I cittadini hanno cominciato ad essere collaborativi, ultimamente ci inviano segnalazioni di abbandono rifiuti con tanto di foto dei trasgressori. Questa è la più grande vittoria, il chiaro segnale che stiamo andando nella direzione giusta”.