Taglio del nastro per la strada degli ombrelli volanti

Stampa, ult. agg. 26.06.17 -
Vai a:   articolo principale       

4mila euro per la consulta, centinaia di foto su Instagram e un concorso fotografico

Da luglio installazione “replicata” anche a Tonfano

La Strada degli Ombrelli Volanti ha fatto centro.

E’ già un fenomeno social con migliaia di foto postate su Instagram accompagnate dall’hastag #Pietrasanta ed ha già permesso di raccogliere oltre 4mila euro di donazioni che saranno utilizzate dalla Consulta del Volontariato di Pietrasanta per organizzare iniziative e politiche in ambito sociale. Taglio del nastro per la coloratissima, divertente, curiosa strada degli ombrelli volanti in via Mazzini.

Inaugurazione ufficiale accompagnata anche dal volo acrobatico di un ultraleggero guidato da Lorenzo Breschi che ha omaggiato e salutato l’installazione collettiva con avvitamenti e scie colorate.

Promossa dal Comune di Pietrasanta e nata da un’idea del consigliere comunale Daniele Taccola con il supporto dell’Assessore all’Associazionismo Andrea Cosci e la partnership con l’associazione residenti “Vivo in centro”, l’associazione esercenti “Botteghe di Pietrasanta” e le associazioni di volontariato, la strada degli ombrelli volanti ha conquistato tutti, ma proprio tutti.

“Abbiamo centrato l’obiettivo – ha detto il Sindaco, Massimo Mallegni durante la presentazione – raccogliere donazioni per la consulta del volontariato e realizzare un’altra bella attrazione per il centro storico. Il risultato è fino qui incredibile con migliaia di fotografie postate sui social ed un gradimento altissimo da parte dei turisti. Devo ringraziare il mio assessore Cosci e il consigliere Taccola per aver pensato a questa bella e divertente installazione”.

L’installazione sarà riproposta anche a Tonfano, in Via Versilia, dalla seconda metà di luglio.

Sono più di mille gli ombrelli “aperti” che compongono il colorato mosaico che corre lungo la via di mezzo: verdi, arancioni, celesti, rossi, bianchi, neri, viola. Ogni ombrello porta sul manico un messaggio o una dedica.

L’installazione, che ripercorre il successo degli esempi di Agueda (Portogallo) e di altre importanti città del mondo, ha però un significato ancora più originale: gli ombrelli sono stati acquistati da cittadini, imprese e turisti, che hanno fatto la corsa per assicurarsene uno o più, con una minima donazione di 5 euro. Una piccola donazione in cambio di una dedica destinata ad entrare nella storia di una delle opere collettive più simpatiche mai realizzate. L’impatto ottico ed emozionale è incredibile.

La strada è già diventata una delle opere più fotografate da turisti tanto da aver stimolato anche la creazione di un concorso fotografico: le tre fotografie più belle pubblicate su Instagram con l’hastag #umbrellaforyoupietrasanta e #Pietrasanta e selezionate dalla giuria formata da Ferdinando Rondinelli, Elisabetta Femori e Gianfranco Barsella. I premi saranno assegnati all’originalità della foto.