Lavori: 500mila euro di interventi in 6 mesi

Stampa, ult. agg. 04.07.17 -
Vai a:   articolo principale       

Mezzo milione di Euro in 6 mesi per interventi per decoro, verde e arredo urbano, pulizia dei cigli stradali e zanelle, segnaletica stradale, scuole e manutenzioni varie che hanno interessato strade, marciapiedi e monumenti.

L’amministrazione Mallegni ha riversato sul territorio, dalla Marina alle frazioni collinari con centinaia di interventi funzionali al ripristino del decoro, alla regimazione idrica, alla sicurezza della viabilità e degli edifici e all’immagine, 507mila euro in 180 giorni. Si tratta di interventi di manutenzione utili a conservare il territorio in condizioni ottimali.

A fornire il bilancio è l’assessorato ai lavori pubblici. Il 44% delle risorse stanziate fino a qui sono state investite per la sistemazione e mantenimento del verde pubblico di giardini, parchi, aiuole e spazi ricreativi, pulizia dei cigli stradali con particolare attenzione alle frazioni collinari di Capezzano Monte, Capriglia e Valdicastello e per il Parco della Versiliana che richiede, per la sua piena fruibilità, uno sforzo quotidiano.

“I risultati di questi investimenti – spiega Simone Tartarini, Assessori ai Lavori Pubblici – sono evidenti e sotto gli occhi di tutti. Tra le priorità della nostra amministrazione ci sono decoro, sicurezza e qualità della vita. Abbiamo sistemato alcune scuole come la materna Rodari e la Forli di Vallecchia, ripristinato la segnaletica stradale orizzontale, pulito e tenuto in ordine i nostri giardini pubblici nei confronti del quale siamo impegnati ogni giorno perché siamo convinti che sia un elemento fondamentale per una città turistica come la nostra, realizzato nuove fognature bianche oltre a tantissimi piccoli interventi segnalati dai concittadini attraverso il nostro Urp che è tornato pienamente operativo”.

Solo per verde, parchi pubblici, piantumazione di fiori, cigli stradali e parco della Versiliana l’amministrazione ha impegnato 228mila euro di risorse, poco meno di 50 per la segnaletica stradale e 51mila euro sugli interventi delle scuole. Gli interventi più attesi sono stati sicuramente nelle frazioni collinari da tempo abbandonate a se stesse: “a Capezzano Monte e Valdicastello era da anni che non veniva effettuata una pulizia così accurata con l’impiego anche di un escavatore per rimuovere erba e detriti dalle zanelle che causavano, nei giorni di pioggia, enormi disagi ai residenti e problemi alla viabilità. – spiega ancora Tartarini – Ma la nostra azione si è concentrata sul restyling delle fontane pubbliche e delle tante opere che ci circondano, interventi che passano inosservati ma sono fondamentali per l’immagine di una città che vive anche di turismo tutto l’anno, sulla sistemazione di marciapiedi ed arredo urbano e su tutte quelle attività anti-degrado e allo stesso tempo propedeutiche all’accoglienza e alla vivibilità. Siamo anche consapevoli che c’è ancora molto da fare. – conclude – La nostra azione sul territorio proseguirà senza sosta per dare risposte a tutti i cittadini e turisti”.