Viabilità: rilievi con il drone su Pontestrada, il comune al lavoro su nuovo progetto bretellina Pisanica

Stampa, ult. agg. 24.07.17 -
Vai a:   articolo principale       

Drone in volo su Pontestrada. Iniziati i rilievi aerei sulla frazione in vista della realizzazione del nuovo progetto per la costruzione del tratto della bretellina di collegamento tra la via Provinciale Vallecchia, dove è già stato ultimato a tempo record il primo lotto, e la via Unità d’Italia attraverso il conseguente allargamento della via Pisanica.

Il drone ha già volato in due occasioni negli scorsi giorni e lo farà ancora in un’altra occasione per mappare e produrre un modello tridimensionale aggiornato che costituirà la base del rilievo cartografico per la progettazione.

L’amministrazione comunale di Pietrasanta guidata da Massimo Mallegni mantiene l’impegno con i residenti di Pontestrada inserendo nell’atto di indirizzo del piano delle opere triennali il nuovo lotto, e a seguire gli altri, che prevederanno la realizzazione della bretellina variante Aurelia.

“La nuova progettazione – spiega Daniele Mazzoni, Vice Sindaco - si rende necessaria considerato il fatto che il regolamento urbanistico del 2014 ne aveva modificato il tracciato rendendolo meno scorrevole e più lento rispetto all’iniziale progetto approvato nel 2006 dalla precedente amministrazione Mallegni. L’inserimento nell’atto di indirizzo non rappresenta solo una volontà politica, ma la volontà concreta della nostra amministrazione di completare una infrastruttura strategica per la frazione e per la città. Il nuovo progetto sarà realizzato in base anche ai nuovi rilievi cartografici cercando la soluzione più veloce dal punto di vista della percorrenza dei mezzi garantendo le migliori condizioni di scorrevolezza. Con i residenti di Pontestrada, che abbiamo incontrato alcune settimane fa, abbiamo preso un impegno e questo impegno intendiamo portarlo avanti. Siamo ben consci del disagio che stanno vivendo”.

L’amministrazione, proprio in quell’occasione, aveva ribadito l’intenzione di completare il tratto di competenza comunale anche con risorse proprie se non dovessero arrivare i finanziamenti già richiesti e sollecitati dal Sindaco al Ministero attraverso anche step-cantieri funzionali.

“Questa prima attività si riallaccia alla nuova viabilità attivata lungo la provinciale di Vallecchia e le due nuove rotonde. - Simone Tartarini, Assessore ai Lavori Pubblici – I rilievi cartografici permetteranno ai tecnici di redigere un progetto armonico con i tratti già realizzati”.