In 2mila alla Francigena Tuscany Marathon, prima edizione dai numeri record

Stampa, ult. agg. 29.09.17 -
Vai a:   articolo principale       

Un successo senza precedenti che consacra Pietrasanta come tappa cruciale sul cammino della cristianità.

Dalla Piccola Atene sono partiti in direzione Lucca 2mila pellegrini per la prima grande edizione della Francigena Tuscany Marathon, un percorso di 42 km sul tratto toscano dell’antico itinerario di Sigerico. L’evento, organizzato dal gruppo Amici della Francigena in collaborazione con l’amministrazione comunale, ha avuto un ritorno senza precedenti per la città. Pietrasanta nel corso del fine settimana è stata protagonista di una pacifica invasione di camminatori, che all’alba di domenica hanno riempito Piazza Duomo per dare il via a questa grande manifestazione, un evento storico culturale, ma anche ludico sportivo che rilancia la centralità della Piccola Atene nell’ambito dei progetti di valorizzazione della via Francigena.

Alberghi e B&B pieni, superlavoro per bar e locali, presi d’assalto dai pellegrini giunti da ogni parte della regione e da tutta Italia per questo appuntamento.

Un’occasione per far conoscere la città amata da Botero e da Mitoraj, da un’icona del cinema come Gina Lollobrigida, un’opportunità per lanciare il turismo legato alla Francigena, nuovo volano per l’economia del territorio. Un obiettivo raggiunto anche grazie ai tanti eventi collaterali organizzati dall’assessorato alle Tradizioni Popolari per valorizzare l’evento, con i musei aperti, il corteo storico in centro, la messa del pellegrino celebrata dal parroco del Duomo, Monsignor Stefano D’Atri.

“La riuscita di questa manifestazione è il risultato di una grande sinergia di forze – spiega l’assessore Lora Santini – E’ stato bello vedere tanti camminatori affollare la città; seguire con lo sguardo il fiume di pellegrini che, zaino in spalla, ha imboccato via Garibaldi è stata una grandissima emozione”.

La macchina organizzativa dell’evento ha funzionato alla perfezione, neanche le condizioni meteo incerte hanno fermato la marcia dei camminatori.

“Un grande progetto partito e realizzato da pietrasantini – dice il consigliere comunale Daniele Taccola, referente per la Francigena – Il merito della nostra amministrazione è quello di aver saputo cogliere tanti spunti, aver ridato fiducia alla comunità sulla possibilità di avanzare proposte e mettersi in gioco. Le idee credibili vanno sostenute e noi abbiamo avuto la capacità di farlo. L’impegno degli Amici della Francigena Pietrasanta è stato eccezionale”.