Sicurezza: Giovannetti da Prefetto e Questore, servono più agenti e pattuglie in strada

Stampa, 17 lug 15:30 ·
Vai a:   articolo principale       

Più agenti e più pattuglie in strada, soprattutto nel weekend, in particolare nella zona di Marina e Focette.

Sono le richieste di Alberto Giovannetti, neo Sindaco del Comune di Pietrasanta al Prefetto di Lucca, Maria Laura Simonetti, e al Questore, Vito Montaruli, in occasione di un incontro formale a Lucca:

“Abbiamo evidenziato al Prefetto e al Questore le grandi difficoltà di coprire, con le sole forze della polizia municipale, che già vivono una carenza di organico molto pesante, il nostro territorio nel periodo estivo, in particolare nel fine settimana, quando centro storico e litorale sono presi d’assalto – spiega Giovannetti che era accompagnato dall’Assessore alla Polizia Municipale, Andrea Cosci, e dal Capo di Gabinetto, Adamo Bernardi – Abbiamo chiesto un maggior pattugliamento a controllo e presidio delle aree più critiche come la zona di Focette, per esempio, per cui siamo già intervenuti convocando i gestori per potenziare ed intensificare i controlli all’esterno. Giovedì ci sarà un incontro da cui speriamo avere buone notizie. Da parte nostra – spiega ancora – stiamo procedendo all’assunzione di due vigili a rafforzamento del nostro comando e stiamo valutando, in queste ore, la possibilità di impiegare un buon numero di guardie private a controllo di parcheggi, piazze e frazioni turistiche”.

L’obiettivo dell’amministrazione Giovannetti è costruire, per l’estate 2019, un piano per la sicurezza e per il divertimento di qualità coinvolgendo tutte le categorie:

“La nostra amministrazione è entrata a stagione in corso e stiamo cercando di arginare le criticità laddove si presentano – conclude – Il nostro obiettivo è costruire un piano per la sicurezza complessivo da calare sul territorio già nel mese di giugno 2019 e che preveda misure, risorse e strumenti per migliorare la percezione della sicurezza, tutelare residenti, turisti ed attività commerciali e far rispettare le regole e la legalità”.