Dissesto: pulito e calibrato anche il fosso del 115

Stampa, ult. agg. 25.07.18 -
Vai a:   articolo principale       

L'amministrazione al lavoro anche in via Cava tra l’Aurelia e via Zanbelli

Pulito e calibrato il canale del 115 tra via del Lago e la linea ferroviaria in località Montiscendi.

Il canale, che raccoglie le acque dell’impianto di sollevamento del sottopasso, è considerato uno degli snodi strategici per il deflusso delle acque meteoriche ed era già stato interessato, lo scorso ottobre, da una maxi azione di pulizia e rimozione nel tratto a mare tra via del Lago e via Porta sollecitata dall’allora amministrazione Mallegni ed eseguita dal Consorzio di Bonifica.

Ultimato in pochi giorni un altro intervento di manutenzione straordinaria molto importante di lotta al dissesto idrogeologico e difesa del suolo, in vista della prossima stagione delle piogge. Interventi, quelli messi in agenda dalla' amministrazione comunale, che hanno l’obiettivo di migliorare il deflusso delle acque ed abbassare così il rischio di allagamenti ed esondazioni di case, terreni e capannoni in caso di piogge.

“Come annunciato negli scorsi giorni – spiega Francesca Bresciani, Assessore ai Lavori Pubblici – abbiamo impresso una accelerazione a tutte quelle che sono le situazioni di potenziale criticità. Dobbiamo essere pronti anche a situazioni estreme come bombe d’acqua e piogge fuori stagioni che sono sempre più frequenti. La manutenzione del reticolo idrico è una delle priorità della nostra amministrazione insieme a decoro, pulizia, contrasto al degrado ed il delicato tema del consumo del suolo anche alla luce dei recenti dati diffusi da Ispra”.

Anche il canale che corre lungo via Cava, a Ponterosso, è finito sotto la lente di ingrandimento della nuova amministrazione comunale dopo l’incontro con i residenti di tre settimane fa con tanto di sopralluogo.

“Il canale è già stato interessato dall’intervento di taglio dell’erba e delle piante infestanti, effettuato negli scorsi giorni, e di pulizia delle condotte interrate. E’ stato inoltre ricalibrato. Il nostro obiettivo – conclude Bresciani - è arrivare progressivamente a gestire la manutenzione del reticolo idrico di nostra competenza programmando gli interventi con i tempi giusti per assicurare, a tutto il territorio, una serenità idrogeologica”.