Spiagge Sicure, gruppo d'azione in borghese contro venditori in spiaggia

Stampa, ult. agg. 31.07.18 -
Vai a:   articolo principale       

Dal 1 agosto anche 15 vigilanti in campo, 1 pattuglia in più notturna ed 1 unità in più.

Spiagge Sicure: Pietrasanta tra i 54 comuni italiani ad avere ottenuto il finanziamento del Ministero dell’Interno per contrastare il dilagante fenomeno dei venditori abusivi in spiaggia. Il finanziamento, voluto ed ottenuto dall'amministrazione di Alberto Giovannetti, consentirà di mettere in campo con costanza una task force in borghese con l’obiettivo principalmente di individuare nascondigli e magazzini dove viene stoccata la merce venduta poi in spiaggia. Una strategia, fino ad oggi utilizzata a fasi alternate, ma che ha consentito di sequestrare quasi 40mila euro di mercanzia destinata alla vendita tra ombrelloni e sdraio in poche settimane.

Il finanziamento consentirà inoltre al Comune di Pietrasanta di attivare una seconda pattuglia serale che sarà sul territorio fino alle 2 di notte. Dal 1 agosto entrerà in ruolo anche una nuova unità della Polizia Municipale. Per rafforzare sicurezza, controllo e presidio del territorio ed in particolare delle aree dei parcheggi e ad alta densità turistica, l’amministrazione comunale impiegherà anche 15 vigilanti.

“Il finanziamento – commenta Alberto Giovannetti, Sindaco di Pietrasanta – ci aiuta a sostenere il nostro piano della sicurezza e di contrasto all’abusivismo commerciale che alimentano l’illegalità ed il degrado. Gli uffici coordinati dall’assessore, Andrea Cosci, e dal responsabile della nostra Polizia Locale, Giovanni Fiori, sono stati in grado, in pochi giorni, di predisporre il progetto, partecipare al bando ed entrare in graduatoria. La Prefettura di Lucca ci ha assicurato, anche nel recente incontro che abbiamo avuto, un maggiore controllo: ci confidiamo. Il nostro obiettivo è redigere un piano per la sicurezza ed il divertimento di qualità per la prossima stagione con modi, tempi e coinvolgimento trasversale delle categorie e degli attori del territorio. Nel frattempo azioniamo tutte le leve a nostra disposizione”.

I 15 vigilanti andranno a presidiare i parcheggi del Terminal Bus, di Piazza Matteotti e Piazza Statuto, ma anche via Versilia e le altre zone ad alta densità.

“I fronti su cui siamo impegnati – spiega Andrea Cosci, Assessore alla Polizia Municipale – sono tanti: dal contrasto agli abusivi alla sicurezza stradale, dal controllo del territorio ai controlli ambientali che coinvolgono unità e risorse. I vigilantes ci permetteranno, in questa fase di grandi affluenze, di aumentare il livello di percezione della sicurezza in parcheggi e piazze dove sono presenti le opere d’arte e scoraggiare comportamenti maleducati o incivili che purtroppo sono all’ordine del giorno”.

Nel frattempo la neo amministrazione ha rilanciato la campagna “Se compri sei responsabile anche tu!” rivolta a turisti e residenti contro il commercio abusivo ed i messaggi illegali in spiaggia praticati da non professionisti e ricorda anche le sanzioni. La campagna è promossa in collaborazione con l’associazione Balneari di Marina di Pietrasanta e gli Albergatori di Marina di Pietrasanta. Il manifesto è affisso in alberghi e stabilimenti balneari. La multa per chi compra merce da un ambulante può variare da un minimo di 100 euro ad un massimo di 7mila euro mentre gli ambulanti rischiano da 2,5mila euro fino a 15mila euro con carcere fino a 6 mesi se si tratta di merce contraffatta.