Unipi: a Pietrasanta la Summer School

Stampa, 28 ago 15:16 ·
Vai a:   articolo principale       

32 studenti stranieri progettano il futuro del'area Lago di Massaciuccoli

Al Centro Arti Visive l’International Summer School. 32 studenti italiani e stranieri protagonisti di “The City and the Water” il seminario estivo promosso dal Destec dell’Università di Pisa, Associazione Città Infinite e dal Cav di Pietrasanta dedicato allo studio ambientale, architettonico ed archeologico dell’area di Massaciuccoli e, in particolare, dell’area compresa tra il comune di Torre del Lago-Puccini e la zona industriale di San Rocchino.

Fino al 6 settembre l’ex convento dei Frati, oggi sede della Fondazione Centro Arti Visive del Comune di Pietrasanta, ospita le lezioni e i laboratori da cui scaturiranno i progetti, le idee ed i disegni per migliorare la consapevolezza del potenziale e della ricchezza del Lago di Massaciuccoli. Gli studenti sono guidati, in questo percorso, da docenti, architetti ed esperti di architettura, paesaggistica ed urbanistica.

“Il Cav – spiega Liliana Ciaccio, Presidente Fondazione Cav – è partner di questa iniziativa fin dalla sua nascita. Abbiamo collaborato e sostenuto il progetto dal suo concept iniziale, dato che risponde perfettamente all’alta formazione che è la mission del nostro centro con l’approccio multidisciplinare e di collaborazione diretta tra docenti e discenti nello sviluppo dei progetti che è l’impronta didattica che ci caratterizza. L’edizione di quest’anno è in stretta continuità con quella dello scorso anno, focalizzandosi sull’area del lago di Massaciuccoli, dall’alto potenziale paesaggistico, ma degradata nonostante le normative relative alla tutela del parco di San Rossore-Massaciuccoli”.

Il Cav è già al lavoro per ampliare la collaborazione con l’Università di Pisa su più fronti a partire proprio da un’edizione invernale: “proporrò – conclude la Ciaccio – in accordo con l’amministrazione Giovannetti di incentrare la prossima edizione, la sesta, sullo studio del Lago di Porta a cavallo tra Pietrasanta e Montignoso”.