74° anniversario della Liberazione, Pietrasanta riceve la medaglia d’argento al merito civile

Stampa, 18 set 08:18 ·
Vai a:   articolo principale       

Pietrasanta riceve la medaglia d’argento al merito civile nel giorno del 74esimo anniversario della Liberazione.

Sarà il Prefetto di Lucca, Maria Laura Simonetti, a consegnare al Sindaco, Alberto Giovannetti, e simbolicamente a tutta la comunità di Pietrasanta, la medaglia d’argento al merito civile in relazione al contributo dato dalla popolazione alla lotta di Liberazione negli anni ’43-’45.

Era stato il Presidente della Repubblica, con decreto del 14 marzo, su proposta del Ministero dell’Interno, a conferire a Pietrasanta l’alto riconoscimento:

“Durante il secondo conflitto mondiale – si legge nella motivazione - la popolazione subì indicibili sofferenze e distruzioni, terribili eccidi perpetrati da parte delle truppe tedesche e un pesante tributo di sangue. Nonostante le violenze patite la comunità locale seppe reagire agli orrori della guerra e, con generoso altruismo, diede ospitalità e aiuto a numerosi sfollati e offrì un significativo contributo alla lotta di liberazione. Chiaro esempio di elette virtù civiche, fondate sui più alti valori di libertà e di democrazia. 1943/1945 – Pietrasanta”.

La cerimonia, in programma mercoledì 19 settembre ed organizzata dal Comune di Pietrasanta, mette in agenda tre solenni momenti: alle ore 8.15 la deposizione della corona di fronte al Cippo dell’Osterietta, alle ore 8.30 la deposizione della corona al monumento del Soldato Alleato sul viale Apua e alle 9.00 il raduno, con l’orazione di Ezio Marcucci, in Piazza Statuto di fronte al Monumento ai Caduti realizzato da Abele Jacopi, inaugurato il 14 giugno del 1925 e recentemente ristrutturato.

Alla cerimonia partecipano le associazioni combattentistiche, d’arma e patriottiche.