Ferrovie: comune riprende dialogo con Ferrovie dello Stato, avanti con ipotesi recupero patrimonio stazione

Stampa, 28 set 14:26 ·
Vai a:   articolo principale       

Recuperare e valorizzare il patrimonio edilizio della stazione di Pietrasanta e rimetterlo al centro della vita pubblica. Riprende così vigore la prospettiva di un importante intervento di riqualificazione dei locali della stazione di Pietrasanta. Lo ha confermato il Alberto Stefano Giovannetti, dopo l’incontro tenuto a Firenze, presso la Direzione Regionale di RFI, alla presenza dell’assessore Francesca Bresciani, del Capo di Gabinetto Adamo Bernardi e del funzionario comunale Filippo Bianchi. L’amministrazione comunale di Alberto Stefano Giovannetti, e prima di Massimo Mallegni, avevano già sondato la disponibilità delle Ferrovie dello Stato Italiane a concedere in locazione i locali della stazione per trasferirvi il comando della Polizia Municipale e l’ufficio di accoglienza turistica con la finalità di recuperare una importante area alle porte del centro storico.

“E’ stato un incontro molto cordiale e positivo che ci ha permesso di riprendere il filo laddove si era interrotto mesi fa. – spiega il primo cittadino – Lo consideriamo un primo passo verso quello che potrebbe essere un percorso di rinascita di quell’area così importante e strategica per la nostra città e per la Versilia tutta. Ci fanno ben sperare le prospettive di Ferrovie di recupero dell’area, dei locali e del sottopasso che insieme possiamo valorizzare e rendere utili per tutta la collettività. L‘area della stazione ha potenzialità di sviluppo notevoli perché si trova a due passi dal centro storico e rappresenta un hub importante per il turismo della Versilia che possiamo solo incrementare. Ho confermato a Ferrovie la nostra massima disponibilità a fare insieme questo percorso nei rispettivi interessi che sono da una parte rigenerare un immobile prezioso dal punto di vista storico e dell’ubicazione, e dall’altro far rivivere spazi che oggi sono un brutto biglietto da visita per la nostra comunità ma anche per la stessa Ferrovie”.

Durante l’incontro si è parlato anche dell’ipotesi di recuperare, come prima azione, l’area del parcheggio di fronte all’ex bar (lato monti) da destinare ad area di sosta pubblica e delle barriere anti-rumore. “Ferrovie ci ha confermato che nel piano di risanamento acustico di RFI sono inseriti interventi di mitigazione acustica lungo il percorso ferroviario nel Comune, quindi anche a Pontestrada e Ponterosso, due delle frazioni dove l’inquinamento acustico dovuto al passaggio dei treni è più marcato – spiega ancora Giovannetti – e più in generale in tutti i punti dove le abitazioni sono limitrofe alla linea. E’ iniziato un nuovo percorso che spero, anche con l’aiuto del nostro Senatore Massimo Mallegni che lo aveva aperto, riusciremo a concludere nell’interesse esclusivo della nostra città e della nostra Versilia”.