Letteratura: Giorgio Caproni tra classicità, realismo e sogno

Stampa, 8 ott 11:55 ·
Vai a:   articolo principale       

Venerdì 12 ottobre alle 15.00

Carlo Bo, uno dei suoi primi critici, lo definì “il poeta del sole, della luce e del mare”.

Ma in realtà Giorgio Caproni è stato molto ma molto di più per la letteratura italiana del novecento. Poeta ma anche critico e traduttore Caproni (è scomparso il 22 gennaio 1990) lasciando una incredibile galleria di poesia e scritti, è il protagonista dell’ultimo appuntamento del ciclo di incontri gratuiti promossi dal Circolo Culturale “Fratelli Rosselli” e patrocinati dal Comune di Pietrasanta in programma venerdì 12 ottobre (alle ore 15.00) presso la Sala Annunziata del Chiostro di S. Agostino, a Pietrasanta (Lu).

Gli incontri (gratuiti) sono rivolti ai docenti e agli studenti anche ai fini dei crediti formativi.

L’incontro dal titolo “Classicità, realismo, sogno nella poesia di Giorgio Caproni” sarà tenuto da Angela Guidotti, docente di Letteratura italiana contemporanea presso il Dipartimento di Filologia Letteratura e Linguistica dell'Università di Pisa.