S. Agostino: il sindaco visita il cantiere, in futuro ospiterà ampliamento del Museo dei Bozzetti

Stampa, 9 ott 13:07 ·
Vai a:   articolo principale       

In futuro l’ala lato via S. Agostino del complesso dell’ex convento ospiterà l’ampliamento del Museo dei Bozzetti.

Tutti i bozzetti, circa 600 di cui un terzo curstodidi in magazzino a causa della mancanza di spazi adeguati, potranno quindi essere visitabili dai turisti ed appassionati andando a potenziare l’offerta artistico e culturale del polo museale di Pietrasanta. Lo ha confermato Alberto Stefano Giovannetti, Sindaco di Pietrasanta, in occasione del sopralluogo al cantiere.

Dopo aver completato a tempo di record gli adeguamenti interni di undici aule messe a disposizione dal Comune di Pietrasanta alla Provincia di Lucca per ospitare i ragazzi di geometri ed indirizzo agrario dello Stagio Stagi, l’amministrazione Giovannetti sta procedendo, proprio in queste settimane, anche ad altre interventi propedeutici ad un futuro utilizzo museale ed espositivo. Interventi di rifacimento della facciata, anche in ottica di decoro ed immagine e di sistemazione del tetto per eliminare piccole infiltrazioni per circa 50mila euro di investimento.

“E’ nostra precisa volontà – spiega il primo cittadino – adibire quest’ala del complesso a nuova area del Museo dei Bozzetti. Finalmente riusciremo a dare ai bozzetti una casa ed un pubblico e continuare a valorizzare ed esaltare il legame con i nostri artigiani, le botteghe e le fonderie”.

La crescita del Museo dei Bozzetti, in questo triennio, è stata fortissima: “Il museo dei bozzetti è unico nel suo genere nel mondo ed è il più grande per numero di opere: il nostro obiettivo è arrivare a 50mila presenze all’anno. Oggi – spiega ancora - siamo quasi a 30mila e se pensate che nel 2015 le presenze erano 12mila significa che sono obiettivi ampiamente alla nostra portata. Attorno al Museo dei Bozzetti rafforzeremo la nostra proposta museale con il progetto Pietrasanta Musei e con una promozione più costante, ragionata ed integrata. Investiamo sul futuro”.