Ambiente: il sindaco alle ex miniere Rezzaio, via altri 670 metri di amianto

Stampa, 16 nov 13:17 ·
Vai a:   articolo principale       

Via altri 670 metri quadrati di amianto dal deposito delle miniere di Rezzaio. Il Sindaco, Alberto Stefano Giovannetti torna nel sito delle ex miniere, a Valdicastello, per visionare personalmente il sito – l’azienda incaricata sta predisponendo l’area di lavoro - in vista dell’intervento della prossima settimana che porterà alla rimozione di un’altra importante quantità di amianto presente sulle coperture degli edifici dell’ex Edem. Nelle scorse settimane erano terminati altri due importanti interventi di bonifica in località Parigi e Rezzaio: lavori anche in questo caso seguiti e visionati dal primo cittadino.

“I prossimi due lotti – spiega Giovannetti che era accompagnato dall’Assessore ai Lavori Pubblici, Francesca Bresciani e dal Capo di Gabinetto, Adamo Bernardi – è quello di ridurre di quasi la metà la quantità di amianto ancora presente portando a quasi 1.500 metri quadrati le coperture di fibrocemento rimosse e smaltite in due anni. Nel 2019 completeremo, come annunciato e come da programma, la rimozione dell’amianto rimasto”.

I due lotti saranno finanziati in parte dalla Regione Toscana ed in parte con risorse del Comune di Pietrasanta. Il primo lotto prevede la rimozione del manto di copertura e delle strutture crollate, il rifacimento delle travi principali e la posa di una copertura provvisoria in vista di una futura destinazione a museo dell’area. E’ sicuramente minore il coefficiente di difficoltà per l’intervento del secondo lotto. Gli altri due lotti, gli ultimi, sono già stati inseriti nel piano triennale delle opere pubbliche recentemente approvato dalla giunta municipale.