Versilia: quale futuro per il turismo? lo studio in S. Agostino condotto nell'ambito del progetto europeo SISTINA, Sistema per il Turismo Innovativo nell’Alto Mediterraneo

Stampa, 29 nov 12:35 ·
Vai a:   articolo principale       

Quale futuro per il turismo della Versilia? Quali sono le criticità del turismo in Versilia sulle quali intervenire e quali sono i punti di forza da sviluppare? L’assessorato ai Beni, Attività Culturali e Turismo presenta un’analisi benchmark, commissionata alla società JFC srl di Faenza, per un modello strategico di sviluppo turistico, con l'identificazione di target internazionali, per la definizione di linee guida che portino ad un nuovo sviluppo del settore turistico. L'appuntamento è fissato per venerdì 30 novembre, alle ore 16.00, nel Salone dell'Annunziata del Chiostro di Sant'Agostino, alla presenza dell'Assessore Massimo Mallegni e di Massimo Ferussi di JFC Srl.

Si tratta di uno studio condotto nell'ambito del progetto europeo SISTINA, Sistema per il Turismo Innovativo nell’Alto Mediterraneo, finanziato dal Programma di Cooperazione Italia – Francia Marittimo 2014-2020, al quale il Comune di Pietrasanta partecipa in qualità di partner. L'obiettivo è la diversificazione dell'offerta e la promozione innovativa per ottenere una vera destagionalizzazione dei flussi in arrivo e per una maggiore permanenza, grazie all'effetto moltiplicatore della rete unica transfrontaliera che si andrà a costituire.

Credito fotografico Daniele Taccola.

L'appuntamento, che si rivolge agli operatori, è aperto a tutti coloro che siano interessati. Ingresso libero sino ad esaurimento posti.