89 posizioni di lavoro aperte (oggi), Informagiovani strumento chiave per imprese e disoccupati

Stampa, 17 gen 15:49 ·
Vai a:   articolo principale       

Alle 12.00 di giovedì 17 gennaio erano 89 le posizioni di lavoro aperte all’Informagiovani del Comune di Pietrasanta ospitato al Centro Osterietta che chiude il 2018 con un boom di accessi: 620 ogni mese e quasi 7.500 nell’arco dell’anno. Le 89 posizioni aperte, posti di lavoro veri, arrivano soprattutto dal settore turistico alberghiero e della ristorazione.

L’altro dato interessante, che conferma il ruolo chiave è il numero di aziende che si sono rivolte direttamente all’Informagiovani del Comune di Pietrasanta per cercare il personale: 611. Più del 50%, 311, sono offerte di aziende “esterne” al circuito economico comunale. 109 sono di Camaiore, 182 di Forte dei Marmi, 9 di Massarosa e 11 di Seravezza.

Il tema del lavoro è al centro dell’agenda dell’amministrazione comunale di Alberto Stefano Giovannetti che ha presentato e lanciato, nelle scorse settimane, anche il progetto di reinserimento lavorativo (ex borse lavoro) destinato a 40 disoccupati tra i 45 e 67 anni in difficoltà che prevede un contributo di 500 euro mensili, per 6 mesi, a fronte di un percorso di orientamento formativo in situazione utile a sperimentare azioni di ricollocazione nel mercato del lavoro. “L’informagiovani è uno degli strumenti cardine della nostra azione sul territorio – spiega il primo cittadino – perché ci permette di mettere in connessione imprese che offrono lavoro e chi lo sta cercando. E’ un punto di riferimento intercomunale per le aziende e per la comunità. Vengono dagli altri comuni e questo ha un significato che non dobbiamo trascurare. Il nostro compito, come amministrazione, è quello di creare nuovi percorsi di ricollocamento o collocamento e facilitare l’occupazione attraverso la formazione, e penso al ruolo di VersiliaFormat nella formazione delle figure professionali che il mercato richiede, e l’incontro tra domanda-offerta come nel caso dell’Informagiovani. Insieme, questi due hub, possono aiutarci a dare risposte alla comunità pietrasantina e della Versilia. In sei mesi – prosegue – abbiamo dato corpo al progetto di reinserimento lavorativo che è oggi unico nel suo genere e messo benzina nell’attività di Versilia Format che formerà gratuitamente 324 profili nel settore turistico. Stiamo dando quelle risposte che abbiamo promesso in campagna elettorale”.

I dati del 2018 cristallizzano prestazioni enormi dal punto di vista del lavoro “dietro le quinte” svolto da Barbara Tinelli e dal team dell’Informagiovani: 7.453 presenze allo sportello (persone fisiche che si sono rivolte all’Informagiovani in pratica), 7.301 email ricevute solo nel primo semestre e 9 mila telefonate nell’arco dell’anno (25 al giorno), una pagina Facebook molto seguita con 4586 utenti ed una banca dati con 8438 cv fino alla newsletter ricevuta ogni settimana da oltre 2mila iscritti.

“Stiamo lavorando – anticipa l’assessore alle attività produttive, Francesca Bresciani – ad un format per facilitare il matching tra chi cerca e chi offre lavoro in vista della prossima stagione estiva. Sarà un evento di livello comprensoriale che ci permetterà di avere un ruolo da protagonista nelle politiche attive del lavoro nei prossimi anni grazie alla sinergia con imprese, agenzie e associazioni”.