Tradizioni: Benedizione degli animali a Valdicastello, edizione record per il 40esimo

Stampa, 17 gen 15:39 ·
Vai a:   articolo principale       

Un'arca di Noè per il 40esimo della Benedizione degli Animali. Cavalli, cani, gatti, conigli, criceti, capre e non solo sono gli assoluti protagonisti del tradizionale appuntamento in programma domenica 20 gennaio alla Chiesa della Pieve di San Giovanni e Santa Felicita a Valdicastello per la festa del Santo Patrono degli Animali, Sant’Antonio Abate.

Promossa con il patrocinio del Comune di Pietrasanta, il traguardo della 40esima edizione è reso ancora più prezioso dal manifesto artistico realizzato da Michele Cosci. La festa è stata presentata nella sala del consiglio comunale dal Sindaco, Alberto Stefano Giovannetti e dall’assessore alle tradizioni, Andrea Cosci insieme agli organizzatori Luciano Borzonasca e Daniele Lazzerini del ristorante Da Beppino.

Alla festa sono attesi, come ogni anno, centinaia di animali insieme ai loro padroni: cani e gatti, serpenti, pesci ed uccelli fino agli amici dell’aia e agli esemplari esotici pronti a trasformare la Pieve in una grande Arca di Noè. “Una famiglia su tre – ha spiegato il primo cittadino, Giovannetti – ospita in casa uno o più animali. Sono parte della famiglia e sono perfettamente integrati nella vita quotidiana. Sono molto più di animali da compagnia: sono compagni. E’ proprio per questo che la benedizione degli animali è un appuntamento a cui la nostra amministrazione tiene molto e nei confronti del quale pone molto impegno ogni anno. Anche la nostra azione amministrativa porrà attenzione nei loro confronti, al loro benessere e alla creazione di spazi adeguati dove convivere all’aria aperta con il proprio padrone”.

E’ stato Luciano Borzonasca ad illustrare il programma con punto di ritrovo, come ogni anno, in Piazza Matteotti. “Il corteo sarà formato da soli cavalli. Percorreremo le vie del centro storico da via Mazzini, passando per via Garibaldi e a via Sarzane per arrivare fino a via Valdicastello e alla Chiesa della Pieve di San Giovanni e Santa Felicita. Alle 11.00, il Parroco Don Giacomo, celebrerà la santa Messa; a seguire la Benedizione di tutti gli animali presenti alla cerimonia che speriamo siano come sempre tantissimi”.

Di grande valore artistico il manifesto dell'evento, disegnato per l'occasione da Michele Cosci, figlio d'arte del celebre artista pietrasantino Romano Cosci, cui opere sono ora in esposizione presso il Chiostro di S.Agostino per la splendida retrospettiva “Le mani e l'anima”, fino al 24 febbraio. “La Benedizione degli animali è una manifestazione a cui tengo particolarmente – ha raccontato Cosci - Disegnare questo manifesto è stato un modo per celebrare anche la memoria di mio padre, che ha sempre avuto un rapporto speciale con la manifestazione. Oggi gli animali da compagnia sono di grande supporto a tutte quelle persone sole; dedico questo manifesto a loro e a tutti gli amanti degli animali”. La giornata si conclude in dolcezza con la distribuzione a tutti i partecipanti di cioccolata calda e Pane Benedetto.