Arte: boom visitatori (già 10.000) per Romano Cosci, apertura straordinaria per San Biagio

Stampa, 2 feb 13:07 ·
Vai a:   articolo principale       

Grande successo di visitatori per la retrospettiva di Romano Cosci. Sono 10.000 le presenze in soli 42 giorni. Numeri da capogiro che confermano la grandezza dell’artista-artigiano pietrasantino per San Biagio, Santo Protettore della Gola che a Pietrasanta, la cui mostra dal titolo “Le mani e l’anima” ospitata tra la Chiesa ed il Chiostro di S. Agostino, nel cuore del centro storico, potrà essere visitata, con apertura straordinaria, anche lunedì 4 febbraio dalle ore 16.00 alle 19.00.

Promossa dal Circolo Culturale “Fratelli Rosselli” e dal Comune di Pietrasanta la retrospettiva esalta l’ecclettismo di Cosci e di una generazione di artigiani fantastica capaci di interpretare e sperimentare tutti i registri espressivi passando dall’affresco al marmo, dal bronzo alla terracotta, dal mosaico fino alla pittura. La mostra è stata curata da Costantino Paolicchi, Giuseppe Cordoni, Michele Cosci.

Sette le aree tematiche del percorso che narrano, attraverso le opere, la sua storia di artista: dall’oro nelle mani, il periodo dello scalpellino ai volti del divino passando per il periodo di ritrattista, i paesaggi, le nature morte e le figure fino all’arte sacra che lo ha reso celebre in Vaticano e negli ambienti religiosi e gli scatti dipinti.

La mostra è aperta al pubblico fino al 24 febbraio dal martedì al venerdì dalle 16.00 alle 19.00, sabato e domenica dalle 10.00 alle 13.00 e dalle 16.00 alle 19.00 L'ingresso è gratuito