Lavori: Sindaco Giovannetti, parco cinofilo e due nuovi sgambatoi a Marina di Pietrasanta

Stampa, 27 feb 15:15 ·
Vai a:   articolo principale       

Pietrasanta sempre più pet friendly. Avanti tutta con il moderno progetto del parco cinofilo destinato a far diventare Pietrasanta un punto di riferimento a livello regionale per le attività di addestramento come pet terapy ed agility dog ma anche per il benessere e l’educazione dei nostri amici a quattro zampe che sarà realizzato lungo il viale Apua, così come annunciato in campagna elettorale. L’altra novità è rappresentata da due nuovi sgambatoi attrezzati, in aggiunta alle due aree dedicate ai cani nel centro storico (Skate Park) e Tonfano presso i giardini di Ecaussiness, che saranno realizzati nella pineta, sul lato mare di viale Morin ed in via Pea. Lo sgambatoio lungo il viale Morin sarà il più grande della Versilia. Aree nuove che rispondono anche alle richieste dei cittadini: nelle famiglie italiane vivono circa 60milioni di animali tra cui 7 milioni di cani.

A Pietrasanta questa sensibilità ed apertura è già molto diffusa con almeno 120 strutture, tra alberghi e stabilimenti balneari, che accettano animali all’interno della struttura. “Sul progetto dello sgambatoio stiamo andando avanti. – anticipa il Sindaco, Alberto Stefano Giovannetti – Vogliamo riqualificare e recuperare lo spazio dell’ex pioppeta per valorizzarlo al massimo con un intervento moderno e sostenibile che punti anche ad essere un luogo di aggregazione e di prospettiva turistica. Una città che vive di turismo come la nostra deve essere all’avanguardia dal punto di vista dell’accoglienza degli animali. In questi mesi abbiamo creato le condizioni per realizzare questo intervento che avrà un impatto molto positivo sulla Versilia ed anche sull’immagine della nostra proposta turistica”.

Saranno due i nuovi sgambatoi nella Marina: “queste due nuove aree vedranno la luce entro l’estate. – spiega ancora il primo cittadino – Saranno adeguatamente attrezzate e recintate per consentire ai nostri amici a quattro zampe di muoversi liberamente in uno spazio idoneo. Laddove ci sono sgambatoi c’è anche una forma di presidio spontaneo da parte degli utenti che ci consentirà di animare spazi che oggi sono inutilizzati o sotto utilizzati”.