Ambiente: prosegue bonifica sito minerario ex Edem, rimosse altre 13 tonnellate di amianto

Stampa, 21 mar 14:32 ·
Vai a:   articolo principale       

Prosegue, a step funzionali, la rimozione di amianto nel sito minerario dell’ex Edem di Valdicastello. Sono state rimosse, negli scorsi giorni, anche le carcasse di alcune auto e mezzi presenti in alcuni degli edifici della fabbrica in località Rezzaio. Solo nell’ultima attività sono state rimosse 13 tonnellate di cemento amianto.

Va avanti, come da crono programma, il piano di rimozione dell’amianto e messa in sicurezza del sito: l’amministrazione Giovannetti destinerà, per il completamento della bonifica del sito di Valdicastello, quasi 200mila euro di risorse comunali. L’anno 2019 sarà decisivo sia per Valdicastello che per Strettoia.

“Il nostro obiettivo – spiega Elisa Bartoli, vice sindaco ed assessore all’ambiente – è completare questo intervento entro la fine di questo anno. Utilizzeremo risorse comunali per accelerare i tempi della bonifica e della messa in sicurezza. Ad oggi abbiamo rimosso due terzi dell’amianto presente nelle coperture e negli edifici: restano circa 780 metri quadrati di materiali”. L’altro grande intervento, sempre sul fronte amianto, interesserà il cimitero di Strettoia: “anche questo è un impegno preciso che ci siamo presi con la frazione – spiega ancora – entro la fine di questo anno appalteremo e rimuoveremo tutto l’amianto presente nelle coperture del tetto”.