Da Pietrasanta a Lucca correndo sul percorso ufficiale della ventiseiesima tappa della via Francigena. Aperte le iscrizioni alla prima edizione della Francigena Running: 33 km tra storia, arte, natura e splendidi paesaggi, tra mulattiere e opere d’arte per una corsa competitiva affascinante e difficile con partenza da Piazza Duomo, nel cuore culturale ed artistico di Pietrasanta ed arrivo previsto al Foro Boario a Lucca. Presentata in consiglio comunale a Pietrasanta la gara sportiva organizzata dall’associazione sportiva dilettantistica Mele Marce con il patrocinio del Comune di Pietrasanta, Comune di Camaiore e Comune di Lucca e l’Associazione Italiana Sclerosi Laterale Amiotrofica (Aisla) a cui saranno devoluti parte dei proventi delle iscrizioni.

“Un’altra bella manifestazione sportiva che fa bene alla nostra città e alla promozione della tappa della via Francigena su cui, in questi anni, abbiamo investito molto che permetterà a molti podisti di connettersi con la storia. – spiega Andrea Cosci, Assessore allo Sport, Tradizioni Popolari ed Associazionismo – In questo caso non saranno i pellegrini a percorrerla ma podisti di tutta Italia arrivati che soggiorneranno e conosceranno la nostra città”.

Prevista la partecipazione di squadre e compagini da tutta Italia con partenza dalle ore 9.00 da Pietrasanta ed arrivo al Foro Boario dove ad attendere i partecipanti ci sarà un ricco pasta party. 5 i punti di ristoro presenti sul percorso. “E’ una corsa che mancava a questa terra – spiega Paolo Frizza, Presidente delle Mele Marce ed organizzatore – che si svolge sul percorso originale della via Francigena. Le adesioni, fino a questo momento, sono già importanti a livello numerico. Abbiamo l’ambizione di far diventare, in pochi anni, questo appuntamento un evento competitivo tra i più importanti e tra i più belli in assoluto”.

Il merito di aver messo insieme più amministrazioni (Pietrasanta, Camaiore, Massarosa e Lucca) è di Enrico Torrini, consigliere comunale di Lucca: “Correremo nella storia - ha detto– E’ un percorso denso di significati per la nostra terra. Chi corre deve fare questa esperienza perché è qualcosa di unico”.

Un percorso per tutti ma non certo privo di insidie. “I 33 km si snodano – ha spiegato Daniele Del Nista, responsabile della logistica della gara - tra mulattiere e paesaggi. Dal punto di vista tecnico il percorso di impegno medio con alcuni tratti di leggera salita ma alla portata di tutti. E’ una corsa bella".

Per i partecipanti anche la di prenotare la navetta per il rientro a Pietrasanta. Per informazioni ed iscrizioni vai sul portale Endu oppure scrivi a francigenarunning@gmail.com. Info su www.francigenarunning.it

Presentata la prima edizione: partenza da Piazza Duomo.