Incendio via Scorrimento: Assessore Bartoli, segnalato più volte ad autorità competenti. Chiederemo ad Arpat analisi su materiale bruciato.

Stampa, 28 mar 15:56 ·
Vai a:   articolo principale       

L’attività, definita “anomala”, di stoccaggio del verde e trinciatura era stata più volte segnalata dal Comune di Pietrasanta alle autorità competenti in materia. Un’attività che, nonostante i controlli da parte delle autorità competenti in materia, non aveva prodotto nessun risultato mentre l’attività proseguiva indisturbata.

Lo fa sapere Elisa Bartoli, vice sindaco del Comune di Pietrasanta ed assessore all’ambiente, dopo che tra la sera di mercoledì 27 e giovedì 28 marzo le fiamme avevano interessato un grande cumulo di verde situato in un terreno privato lungo via Unità d’Italia, di fronte al Campo di Atletica. Incendio che ha richiesto l’intervento dei Vigili del Fuoco.

“Il Comune aveva più volte sollevato, anche in passato, dubbi sull’attività che veniva realizzata in quel terreno tanto da segnalarlo alle attività competenti in materia. Lo scorso 12 febbraio abbiamo avviato un procedimento nei confronti dei titolari e della ditta che lo sta utilizzando chiedendone lo sgombero, ma ricevendo però solo la risposta dei proprietari che comunicavano di aver diffidato la ditta all’utilizzo dei terreni per quella finalità. Dal titolare della ditta non era invece arrivata nessuna memoria. Quando accaduto ci mette ora nelle condizioni di emettere un’ordinanza di sgombero”.

L’amministrazione comunale di Pietrasanta chiederà ad Arpat di effettuare delle analisi prelevando il materiale dalle ceneri.

“Vogliamo essere sicuri – spiega la Bartoli – che non siano state bruciate altre sostanze o materiali”.