Cultura: libri, restauri e spuntini per “Aria di primavera” a Valdicastello, il cuscino di Giosuè Carducci torna nella sua camera natale

Stampa, 3 apr 14:18 ·
Vai a:   articolo principale       

Pietrasanta festeggia Giosue Carducci. Un nuovo libro, i restauri dei reperti della collezione, il canto e la danza degli studenti ed i lavori alla sua casa. Torna “Aria di Primavera”, la seconda edizione dell'evento in programma sabato 6 aprile alle ore 16.00, nel giardino della Casa Natale di Giosue Carducci a Valdicastello. Un pomeriggio ricco di sorprese quello promosso dal Comune di Pietrasanta dedicato a residenti, curiosi e turisti che potranno vedere – e toccare con mano - il risulto dei lavori di conservazione dell'edificio che hanno permesso la riapertura della casa-museo dallo scorso 5 gennaio.

Tanti i momenti che contraddistinguono “Aria di Primavera”: per la prima volta il pubblico potrà vedere il prezioso lavoro di restauro che ha interessato due grandi ritratti fotografici del Poeta, uno del 1890 e l'altro del 1904, la coperta e la federa del cuscino donati alla città dalla figlia Libertà Carducci nel 1957.

L’altro grande momento è la presentazione del volume "...La Versilia che nel cor mi sta...Giosuè Carducci e la sua terra natale" dedicato a Carducci e al suo legame con la Versilia (Edizioni Monte Altissimo) a cura di Chiara Celli, direttore dei Musei Civici di Pietrasanta e Cinzia Nepi, autrice di varie pubblicazioni sulla storia del nostro territorio. Il testo ripercorre attraverso materiale fotografico, trascrizioni e documenti, le vicende della famiglia Carducci, la nascita e la breve permanenza di Giosue in Versilia, il rapporto tra il poeta e la sua terra d'origine, gli omaggi che Pietrasanta gli ha tributato. Inoltre un reportage sui “luoghi carducciani”oggi in Versilia curato dal fotografo Giovanni Battista Romboni. Uno strumento informativo nuovo, da oggi a disposizione dei visitatori della casa-museo.

A seguire gli studenti della Scuola Media Barsanti di Pietrasanta, diretti dalla Prof.ssa Ilaria Cipriani, Presidente del Premio Carducci, si esibiscono con performance di canto, danza e musica. Il pomeriggio si conclude con “lo spuntino del Carducci”, gentilmente offerto da Alimentari Gabriele Leonardi di Valdicastello. Le iniziative del 6 aprile precedono altri eventi che saranno organizzati presso la casa-museo e il Premio di Poesia “Giosue Carducci” che ogni estate, dal 1950 segnala grandi interpreti della produzione poetica italiana.