Mobilità: Pietrasanta per tutti, Musa finalmente accessibile anche a disabili

Stampa, 4 apr 09:39 ·
Vai a:   articolo principale       

Un altro passo in avanti verso una città a misura di tutti. Il Musa, il Museo Virtuale della Scultura e dell’Architettura, sarà finalmente accessibile anche a carrozzine e portatori di handicap. La Camera di Commercio di Lucca sta infatti provvedendo, proprio in questi giorni, all’abbattimento delle barriere architettoniche presenti che consentiranno una piena fruibilità di tutti gli spazi attraverso la percorribilità di una pedana lungo tutto il perimetro.

Dopo la rampa per il palco della Sala Annunziata, gli spazi culturali cittadini continuano il loro percorso di adeguamento ed abbattimento delle barriere architettoniche. Continua il lavoro infaticabile della Consulta del Volontariato di Pietrasanta che insieme all’amministrazione comunale di Alberto Stefano Giovannetti e all’assessorato all’associazionismo di Andrea Cosci sta portando avanti il progetto “Pietrasanta a misura di tutto”. “Ringrazio – spiega Andrea Galeotti, Presidente della Consulta – Olga Tartarelli dell’associazione InPerformat e Marta Piacente del Servizio Promozione Sviluppo per imprese per la disponibilità, sensibilità e praticità nel raccogliere la nostra richiesta”.

Tanti i progetti che la Consulta ed il Comune di Pietrasanta vogliono portare avanti: “dal parco dedicato ai non vedenti nel parco della Versiliana che potranno muoversi liberamente seguendo cartelli in braille e corrimano passando – spiega Andrea Cosci, Assessore all’Associazionismo e Volontariato - per l’abbattimento delle barriere architettoniche attraverso la già attiva collaborazione con il Don Lazzeri Stagi fino alla Festa del Volontariato ed al progetto Un Mare per Tutti. La città che abbiamo in mente è senza barriere ed è già in costruzione”.