Arte: il Campanile di Piazza Duomo ambasciatore della cultura italiana in Cina, “Leonardo Digitale” vola alla fiera dell’industria culturale

Stampa, 6 apr 13:18 ·
Vai a:   articolo principale       

“Leonardo digitale” esporta Pietrasanta in Cina. Ultime ore per ammirare la rivisitazione delle opere di Leonardo Da Vinci e la suggestiva ipotesi secondo cui il Campanile del Duomo sarebbe stato, in realtà, pensato come una fonderia per il bronzo e non per l’attuale scopo. La mostra chiuderà domenica 7 aprile (orario dalle 10.00 alle 13.00 e dalle 16.00 alle 19.00. Ingresso libero).

Alle soglie della chiusura dell’evento “Leonardo digitale” di Andreas Oliver Klein che ha richiamato più di 4000 visitatori in sole 5 settimane nel complesso di S. Agostino, la mostra è stata selezionata per rappresentare l'Italia alla Ningbo Cultural Industries Fair, la fiera internazionale di promozione dell'industria culturale della Provincia dello Zhejiang in programma nella città di Ningbo, in Cina, dal 12 al 14 aprile. Un'iniziativa importante, organizzata con lo scopo di integrare cultura e turismo, che ha selezionato l'Italia come paese ospite di quest'anno.

La mostra dell'artista tedesco sarà riallestita nella Exibition Hall esattamente come nel Chiostro di S. Agostino. Ben 320.000 sono i visitatori previsti e 50.000 gli operatori professionali cinesi e internazionali invitati alla manifestazione che potranno ammirare in video il Campanile di Pietrasanta. L’evento espositivo che unisce arte, studio ed storia celebra l'anno del 500esimo anniversario della morte del genio inventore ed artista italiano più ammirato e studiato nel mondo. Inserita nel programma espositivo annuale del Comune di Pietrasanta, ed organizzata dal Centro Italo Svizzero di Arte Contemporanea in collaborazione con l’associazione “Percorsi d’Arte” si compone di 22 rielaborazioni digitali di opere tra le più celebri di Leonardo: Da “L’Ultima cena” al progetto del “Cavallo” bronzeo più grande del mondo, che secondo la suggestiva ipotesi dell'artista tedesco avrebbe dovuto essere fuso all'’interno del Campanile del Duomo di Pietrasanta.

La mostra di Leonardo Da Vinci lascerà il posto alla mostra “Un viaggio fantastico” di Raffaele De Rosa in programma dal 13 aprile al 26 maggio tra la Chiesa ed il Chiostro di S. Agostino.