Fiumetto: Sindaco consegna le chiavi ai nuovi gestori pattinaggio, a giugno la riapertura

Stampa, 8 apr 15:13 ·
Vai a:   articolo principale       

Tutti a pattinare allo storico Music Roller Beach. Da giugno tutti i nostalgici degli anni d’oro della pista di pattinaggio di Fiumetto potranno tornare a farlo. Finalmente, dopo alcuni anni di silenzio (le ultime gare erano andate deserte), il Music Roller Beach tornerà ad essere un’attrazione ed un punto di riferimento per la frazione di Marina di Pietrasanta. E’ stato il sindaco Alberto Stefano Giovannetti a consegnare ai nuovi gestori, la famiglia Pellegrini, le chiavi della struttura. Ci crede la famiglia Pellegri che gestisce lo stabilimento balneare Eldorado, ci crede a tal punto da investirci. A firmare la riqualificazione sarà un importante architetto. La pista sarà completamente rifatta.

“I miei figli hanno passato la loro infanzia qui. Qui sono nati tanti amori e molte generazioni hanno ricordi meravigliosi. Ci piacerebbe farlo tornare ad essere un punto di aggregazione per le famiglie e per i turisti delle vecchie e nuove generazioni. – racconta Rosa affiancata dal marito Roberto anche in questa avventura – Questo è uno spazio che ha una storia e grandi potenzialità. Noi ci metteremo la nostra solita passione e siamo sicuri che anche la città risponderà nel modo in cui ci aspettiamo”.

Insieme al Sindaco, alla consegna delle chiavi, c’erano l’assessore ai lavori pubblici, Francesca Bresciani ed il Capo di Gabinetto, Adamo Bernardi. I nuovi gestori avranno in affitto la pista di pattinaggio per nove anni ad un canone annuo di 6.250,00 euro. Tempi di apertura previsti entro la fine del mese di giugno. Il pattinaggio potrà appoggiarsi, dal punto di vista della ristorazione e della somministrazione, allo stabilimento balneare che si trova proprio accanto. “Ringrazio Roberto e Rosa per credere nel progetto di rivitalizzazione di Fiumetto. La pubblica amministrazione – ha detto Giovannetti - deve fare la sua parte, e la faremo con investimenti, decoro, progetti e promozione, ma anche i privati devono contribuire investendo e credendo nelle attività che gestiscono e nel territorio che le circonda. Per fortuna ci sono ancora imprenditori che vogliono, portare idee ed essere motore di sostegno alla nostra economia. Mi sono emozionato rientrando, dopo tanto tempo, dentro la pista di pattinaggio. Il progetto di riqualificazione e rilancio che ci hanno presentato è ambizioso e coraggioso e noi siamo pronti ad accompagnarli in questa nuova avventura. La pista di pattinaggio non è solo uno spazio fisico, un luogo, è un simbolo per tutta la Versilia che deve tornare a splendere”.