Bilancio: il Sindaco Giovannetti, ridotto il disavanzo di 7 milioni e più cassa (+80%)

Stampa, 9 apr 14:31 ·
Vai a:   articolo principale       

Conti in ordine, soldi in cassa, tanti, quasi 18 milioni, e disavanzo ridotto di 7 milioni di euro. La giunta comunale di Alberto Stefano Giovannetti ha approvato lo schema di rendiconto di gestione che è ora atteso all’approvazione definitiva del consiglio comunale. Sono due i dati in grande evidenza: la riduzione corposa del disavanzo, in corso di ripiano trentennale, che passa da 9,7 milioni di euro a 2,4 milioni e l’aumento della liquidità di cassa che passa da 10 milioni a 17,9 milioni di euro. L’80% in più. Un dato, quest’ultimo, che consente all’amministrazione comunale di pagare mediamente i fornitori entro 21 giorni dalla presentazione della fattura.

“E’ volontà della nostra d’amministrazione – ha spiegato Giovannetti a margine dell’approvazione – risanare definitivamente il bilancio entro 1, al massimo 2 anni anticipando così di molti anni il termine del piano che ci ha permesso di spalmare il disavanzo nell’arco di un trentennio. Siamo partiti da un disavanzo di 11 milioni di euro. Traducendo nell’ordinario, nella vita di tutti i giorni questi numeri, significa che potremo continuare ad intervenire sulla pressione fiscale, riducendola e confermando quindi un trend a favore di cittadini ed imprese e recuperare risorse da investire sul territorio. Il bilancio è in ottima salute. Possiamo guardare in avanti con grande ottimismo e soprattutto possiamo tradurre questi risultati finanziari in benefici concreti per la comunità”.

Giovannetti ringrazia l’assessore al bilancio, Stefano Filiè e il dirigente, Marco Cannata per il lavoro costante e scrupoloso: “Non era facile – conclude il Sindaco – calarsi dentro un bilancio come sono riusciti a fare loro”.