Turismo: Marina di Pietrasanta conferma la Bandiera Blu, è tra spiagge d’eccellenza italiane

Stampa, 3 mag 15:12 ·
Vai a:   articolo principale       

Marina di Pietrasanta confermata tra le spiagge d’eccellenza d’Italia. La bandiera blu sventolerà anche questa estate sulla battigia della Piccola Atene. La Fee (Foundation for Environmental Education) ha infatti confermato, in occasione della cerimonia di consegna delle bandiere blu a Roma, la Bandiera Blu. Un riconoscimento figlio di ben 32 parametri legati alla gestione del territorio e dei rifiuti, della qualità delle acque e delle iniziative che vengono promosse per una migliore vivibilità nel periodo estivo, la valorizzazione delle aree naturalistiche eventualmente presenti sul territorio, la cura dell’arredo urbano e delle spiagge e la possibilità di accesso al mare per tutti senza limitazioni. A rappresentare l’amministrazione comunale di Pietrasanta alla Fee sono stati il consigliere comunale, Paolo Bigi ed il Dirigente, Simone Pedonese che hanno scortato la Bandiera Blu fino al Municipio. Bandiera Blu assegnata, oltre a Pietrasanta, anche a Viareggio, Camaiore e Forte dei Marmi.

“La Bandiera Blu – commenta il Sindaco, Alberto Stefano Giovannetti – deve essere un obiettivo della Versilia e non più dei singoli comuni. Questo riconoscimento è molto importante a livello di promozione e comunicazione dei nostri territorio verso il mercato italiano e straniero: la Bandiera Blu certifica la vivibilità e l’accoglienza delle località balneari. Poterla esibire è un valore aggiunto alla nostra immagine, non poterla esibire invece una penalità”.

E sull’incubo divieti il Sindaco ribadisce la linea: “per noi la soluzione nell’immediato resta l’utilizzo del peracetico, oggi bocciata, che deve correre in parallelo al potenziamento della rete fognaria. In due anni e mezzo sono state realizzate da Gaia Spa, dietro nostra indicazione, oltre 4 chilometri di nuove fognature: questa corsa deve proseguire per dotare tutta la città della rete. Con Gaia Spa siamo stati chiari, anche recentemente: serve accelerare su fognature e depurazione. Le acque devono essere balneabili in tutta la Versilia e su tutta la costa. Il rischio dei divieti non deve più essere un problema legato ad un solo comune ma ad un sistema di comunità. L’Ambito Territoriale promuove e spinge la promozione del sistema Versilia di cui fanno parte Pietrasanta e gli altri comuni. Un divieto a Viareggio, Pietrasanta o Camaiore danneggia non solo il comune stesso ma la Versilia, le imprese, il settore turistico ricettivo, i servizi. La Versilia dovrebbe avere una bandiera blu come Versilia”.