Sociale: altalene volanti con dedica al mercato di Tonfano, tante adesioni per l’installazione collettiva protagonista dell’estate tra centro e Marina

Stampa, 31 mag 15:10 ·
Vai a:   articolo principale       

Il gazebo della strada delle altalene volanti al mercato di Tonfano. Sono già tantissime le adesioni da parte di cittadini ed imprese all’installazione collettiva promossa dal Comune di Pietrasanta e dalla Consulta del Volontariato protagonista per tutta l’estate tra il centro storico e via Versilia. Così come per gli ombrelli volanti, i cittadini potranno partecipare alla coloratissima e spensierata installazione firmando una delle 3mila altalene che andranno a comporre lo spettacolare effetto scenografico in cambio di una piccola donazione di 5 euro. Il nome o la dedica saranno “scolpite” sull’altalena. Le donazioni saranno destinate a sostenere i progetti sociali della Consulta del Volontariato. Il gazebo sarà presente anche sabato 1 giugno, per tutta la mattina, al mercato di Tonfano ma è possibile aderire recandosi anche alla sede della Misericordia in via Mazzini nel centro storico. Per prenotare o aderire è possibile rivolgersi anche al numero dedicato della Consulta del Volontariato al 353.3023670.

Nel frattempo è in corso, da alcuni giorni, l’installazione della struttura portante indispensabile per sostenere l’installazione. Saranno centinaia i metri di cavi, sospesi tra via Mazzini e via Garibaldi ed in via Versilia a Tonfano, che saranno posati dalle maestranze comunali e da cui svolazzeranno le altalene. E’ a pieno regime anche la macchina del volontariato: ogni sera, presso la sede della ex Pellegrini (in via Oberdan), decine di volontari stanno realizzando le altalene. “E’ un lavoro collettivo bello e paziente – commenta l’assessore all’associazionismo, Andrea Cosci – per cui ci tengo a ringraziare, già da adesso, i tanti volontari che si sono messi a disposizione per comporre le altalene. Sono migliaia di pezzi fatti a mano che rendono questa installazione un grande esercizio di comunità e collaborazione”.