Turismo: la Bandiera Blu sventola sul litorale, cerimonia dell’alzabandiera e benedizione al pontile

Stampa, 13 giu 15:34 ·
Vai a:   articolo principale       

La Bandiera Blu sventola sul litorale di Marina di Pietrasanta. Dopo l’assegnazione ufficiale a maggio dal parte della Fee (Foundation for Environmental Education) l’amministrazione comunale di Alberto Stefano Giovannetti ha voluto, come da tradizione, condividere il traguardo dell’assegnazione della Bandiera Blu con la comunità e con i turisti che già sono arrivati in città con la cerimonia dell’alzabandiera. Da oggi la Bandiera Blu, premio alle spiagge più belle d’Italia, sventolerà ufficialmente sul litorale.

Inserita tra le iniziative della Fiera Festa di Sant’Antonio da Padova, santo patrono di Marina di Pietrasanta, in corso a Tonfano, la cerimonia è stata presieduta dal Sindaco, Alberto Stefano Giovannetti e dal vice sindaco, Elisa Bartoli insieme al Presidente del Consorzio Mare Versilia, Francesco Verona, agli Amici del Pontile, guardiani e custodi di Tonfano, alla Capitaneria di Porto, ai Vigili del Fuoco, Carabinieri, alle associazioni combattentistiche e alle autorità civili e militari. La Bandiera Blu è un riconoscimento frutto della somma di 32 parametri legati alla gestione del territorio e dei rifiuti, della qualità delle acque e delle iniziative che vengono promosse per una migliore vivibilità nel periodo estivo, la valorizzazione delle aree naturalistiche eventualmente presenti sul territorio, la cura dell’arredo urbano e delle spiagge e la possibilità di accesso al mare per tutti senza limitazioni.

“La Bandiera Blu – ha detto il Sindaco durante il suo intervento – è la somma dell’impegno sul fronte ambientale e dei servizi della nostra comunità, un impegno però che dobbiamo iniziare a considerare anche individuale. Ciascuno di noi deve sentire individualmente la responsabilità di lavorare per questo obiettivo perché se domani questo simbolo di qualità ed eccellenza della nostra terra dovesse venire a mancare sarebbe solo colpa nostra. E solo allora ci accorgeremmo della sua importanza per una città che vive di turismo…”.

Dietro l’assegnazione della Bandiera Blu ci sono lavoro ed investimenti. Lo ha ricordato bene l’assessore all’ambiente e vice sindaco, Bartoli: “Dietro e dentro la Bandiera Blu ci sono i servizi che la città offre in chiave turistica. Ed in questo senso, il nostro litorale quest’anno, ha fatto notevoli passi in avanti: penso alle spiagge accessibili ai disabili in 107 stabilimenti balneari grazie alle speciali sedie e al protocollo che vieta la plastica in spiaggia: siamo stati i primi in Versilia”. Toccante il momento della benedizione da parte di Don Guarino che ha parlato di “senso civico e condivisione”: la “Bandiera Blu richiama questi atteggiamenti. E’ una responsabilità collettiva”.