Turismo: gli studenti Troy-Alabama portano Pietrasanta nelle case di milioni di americani, rettore Università in visita

Stampa, 11 lug 14:03 ·
Vai a:   articolo principale       

Pietrasanta entra nelle case di milioni di americani dello Stato dell’Alabama e della Georgia attraverso il canale televisivo ufficiale del campus della Troy University. Spot a stelle e strisce per la Piccola Atene grazie alla terza edizione del Dap Festival, il Festival della Danza e delle Arti Visive che si è tenuto dal 17 al 29 giugno richiamando, in particolare dagli Stati Uniti d’America, un centinaio tra ballerini e studenti che hanno aderito al programma “Summer Arts Academy”.

La tv, realizzata e fatta dagli studenti universitari iscritti al corso di giornalismo e media, sta continuando anche in questi giorni a trasmettere i servizi prodotti tra il centro storico della Piccola Atene, negozi e laboratori artistici accompagnati da interviste e testimonianze. Nei servizi, rimbalzati anche Facebook, i giovani reporter Bradley Talbert, Karli Stone, Sierra Lewis ed Allison Woodfin raccontano le esperienze vissute a Pietrasanta tra studio, gite ed interviste. Un’esperienza, quella della “Summer Arts Academy”, che nei prossimi anni potrebbe rafforzarsi ulteriormente attraverso l’accordo di scambio siglato tra Pietrasanta e la Troy University. La recente visita del rettore, Jack Hawkins in città ha aperto infatti le porte a nuovi ed interessanti scenari.

“Il legame con la Troy University – spiega l’Assessore al Turismo e alle Relazioni Internazionali, Senatore Massimo Mallegni – si inserisce nell’ambito di un gemellaggio più ampio che da anni coltiviamo con la capitale dello Stato dell’Alabama Montgomery. Anni fa abbiamo coraggiosamente gettato le basi per arrivare oggi, attraverso la piattaforma artistica del Dap Festival, ad uno scambio molto più ampio che ha come principali protagonisti gli studenti. E’ nata forte l’esigenza, da parte dell’Università, di rendere questo appuntamento di scambio annuale perché qui, gli studenti, possono imparare e studiare tutte le arti visive partendo dalla scultura fino alla danza. C’è voglia di investire, nella nostra città, per costruire un ponte permanente tra l’America, Pietrasanta e la Toscana”. A beneficiare del link tra Pietrasanta e la Troy University sarà tutta la Versilia.

“La Versilia – spiega ancora Mallegni – ha assoluto bisogno di costruire relazioni internazionali, coltivarle, rafforzarle, alimentarle. Investiamo sui gemellaggi e gli scambi culturali per i nostri figli, per farli crescere e migliorare in un contesto internazionale, ma anche per la nostra economia. Il Dap Festival, per esempio, è un prodotto di marketing turistico molto efficace. E’ riuscito a portare in città oltre 200 partecipanti da 13 paesi stranieri. Questo è il primo concreto misuratore a cui dobbiamo aggiungere l’effetto eco che queste esperienze generano nei rispettivi paesi di provenienza degli studenti. Stiamo lavorando per far diventare Pietrasanta una piccola Troy University durante tutto l’arco dell’anno organizzando e promuovendo corsi per gli studenti iscritti agli indirizzi artistici sulla linea Italia-Usa”.

Vai alla pagina Facebook della tv universitaria https://www.facebook.com/troytrojanvision/