Scuola: Rodari prima scuola-climatizzata, sarà alimentata con energia sole

Stampa, 12 lug 13:36 ·
Vai a:   articolo principale       

La Rodari, a Tonfano, sarà il primo plesso ad essere alimentato con energia solare. Via libera dall’amministrazione comunale di Alberto Stefano Giovannetti al primo di una serie di progetti di efficientamento energetico che interesseranno sette plessi scolastici del Comune di Pietrasanta (oltre alla Rodari, Grimm, elementare Mancini, Barsottini, Mutti, Ricci e Forli). Ma non è l’unica novità per la materna Rodari che in estate ospita anche i bambini da 12 a 6 mesi delle colonie estive: sarà dotata, finalmente, anche di un impianto di climatizzazione moderno, efficiente, sostenibile, alimentato, appunto, dall’energia pulita del sole.

“L’impianto di climatizzazione per la produzione di aria calda, in inverno e fredda, in estate – spiega l’assessore alla pubblica istruzione e ai lavori pubblici, Francesca Bresciani – sarà alimentato da pannelli fotovoltaici: questo ci consentirà una migliore efficienza energetica, inquinamento ridotto ed un risparmio in bolletta. L’impianto di climatizzazione sarà già installato in questi giorni per abbattere le alte temperature negli spazi dove i bambini mangiano, dormono e fanno parte delle attività didattiche. Questa ora è la priorità. La scuola è utilizzata praticamente tutto l’anno. Appena terminato il campus estivo procederemo con l’installazione dei pannelli ed anche con il rifacimento completo di due bagnetti: era un preciso impegno che ci siamo presi lo scorso anno”.

La scuola è al primo posto nell’agenda dell’amministrazione comunale di Giovannetti. Quasi un quinto degli investimenti totali (8 milioni dei 41 previsti) che saranno riversati sulla città, da qui al 2021, interesseranno proprio la scuola tra nuovi plessi scolastici da realizzare (Tonfano) e tantissimi interventi per adeguare, migliorare e rendere più sicuri ed accoglienti gli edifici già esistenti. La voce principale è rappresentata dal maxi finanziamento per il nuovo polo di Tonfano (circa 6 milioni) che riunirà sotto lo stesso tetto la Santini, la Bibolotti e le elementari della Quadrellara e che sarà il più moderno e green plesso della Versilia mentre un milione sarà suddiviso in altri interventi: “In questo primo anno – ha spiegato Bresciani – non ci siamo solo concentrati sui plessi, sugli interventi e sulla programmazione delle future azioni strutturali ma anche e soprattutto sul potenziamento dell’offerta extra scolastica che era l’altro impegno di mandato. Abbiamo attivato ed introdotto il pre-scuola per le primarie (15 minuti, applicato lo sconto delle rette dell’asilo per 280 famiglie, avviato un percorso di adeguamento delle cinture di sicurezza degli scuolabus e tante altre iniziative. La scuola è al centro della nostra azione quotidiana anche attraverso la nostra presenza fisica. Una città dove si vive bene è una città dove le scuole sono un luogo felice e sicuro”.