Lucchesi nel Mondo: 120 anni fa le prime migrazioni in Belgio, tante iniziative tra Pietrasanta e Seravezza

Stampa, 16 lug 15:10 ·
Vai a:   articolo principale       

Lucchesi nel Mondo: 120 anni fa le prime migrazioni in Belgio in cerca di lavoro e futuro. Pietrasanta e Seravezza, due delle principali città di partenza delle prime generazioni di migranti insieme per celebrare l’anniversario con tante iniziative tra concerti e cerimonie ed un ricordo speciale alla memoria di Angiolo Lazzerini, storico presidente della sezione di Ecaussinnes dei Lucchesi nel Mondo scomparso a gennaio. Originario di Solaio, Lazzerini erano migrato con la sua famiglia in Belgio dopo la seconda guerra mondiale riuscendo a tenere sempre però vivo e forte il legame con la sua terra.

In Versilia, per partecipare alle cerimonie, arriverà anche il sindaco di Ecaussinnes, Xavier Dupont oltre a Ilaria Del Bianco, Presidente dell’Associazione Lucchesi nel Mondo ed Emanuela Bertagna, Presidente della Sezione di Ecaussinnes dei Lucchesi nel Mondo. Ad accoglierli saranno i sindaci di Pietrasanta, Alberto Stefano Giovannetti e di Seravezza, Riccardo Tarabella con il presidente del Consiglio Comunale di Seravezza Riccardo Biagi ed i rappresentanti e membri dei rispettivi comitati gemellaggi.

Quattro le iniziative spalmate tra giovedì 18 e venerdì 19 luglio tra Tonfano, Ripa e Solaio: giovedì 18 luglio (ore 18.00) ai Giardini di Ecaussinnes, a Tonfano, per l’alzabandiera che apre le celebrazioni e l’inaugurazione della targa intitolata ad Angiolo Lazzerini, alle 19.00 in Piazza Lorenzo Iacopi, a Ripa di Seravezza presso il Monumento al Migrante accompagnato dall’alzabandiera e dagli inni nazionali e alle 20.00 nella vicina Piazza Europa per il concerto in onore di Angiolo Lazzerini con il Coro Versilia di Capezzano Monte e la Filarmonica Basilio Stagi di Ripa. Chiude l’anniversario venerdì 18 luglio (ore 19.00) la Santa Messa a Solaio in memoria di Lazzerini.