Arte: l’imperatrice Zita di Borbone-Parma esposta nel centro storico, la scultura della Dubarry sul sagrato del Duomo

Stampa, 18 lug 11:39 ·
Vai a:   articolo principale       

La scultura in bronzo dell’imperatrice Zita di Borbone Parma sul sagrato del Duomo.

Per tutta l’estate, la scultura dell’artista franco olandese Daphné Du Barry potrà essere ammirata in tutto il suo realismo passeggiando lungo via Garibaldi.

Zita di Borbone era nata a Villa Le Pianore a Capezzano Pianore.


Dopo la ragazza sull’altalena, che domina su Piazza Statuto e Piazza Crispi, un’altra opera va ad arricchire il patrimonio artistico temporaneo della Piccola Atene. Si tratta di un nuovo omaggio dell’artista, amica di Salvador Dalì, che frequentò per molti anni, alla città di Pietrasanta dove realizza e lavora alle sue opere.

Apprezzatissima in tutto il mondo per la sua arte, la Du Barry è un testimonial internazionale di Pietrasanta. Ha realizzato, tra i tanti suoi lavori, opere per la principessa Grace, per il Principe Ranieri e per Alberto di Monaco. Sono ben trenta i monumenti da lei realizzati che troviamo in molte città come “Il Battesimo di Clodoveo” inaugurato da Giovanni Paolo II nel 1996 a Reims in occasione della commemorazione dei 1.500 anni del battesimo di Clodoveo che ha riunita la Francia cattolica, “San Giovanni Battista” a Malta, “Regina Beatrice d’Olanda” 2001 a Rheden, “Biagio di Monluc” a Siena, “Luigi Boccherini” a Lucca. Tra i riconoscimenti che ha ottenuto il Premio Rinascimento delle Arti, ricevuto a Parigi nel 1997 e Dama dell’Ordine di San Silvestro e Commendatore dell’ordine di San Gregorio Magno.