Arte: simbolismo e colore, l’outsider Kuki nella Sala delle Grasce

Stampa, 18 lug 13:02 ·
Vai a:   articolo principale       

Un universo simbolico, affascinante e vivace. L'artista outsider Kuki arriva a Pietrasanta con una mostra originale e spontanea. L'eclettico artista genovese porta il suo innato bisogno creativo e la sua passione per la pittura, per 5 settimane, nella preziosa Sala delle Grasce del complesso di S. Agostino.

Nelle sue opere colore e linea sono la fonte da cui trae ispirazione e che guidano la mano dell'artista nello sviluppo espressivo dell'opera. I simboli si combinano in una magica atmosfera, ed esprimo la profondità e la spiritualità dell'artista. La retrospettiva, organizzata dal Comune di Pietrasanta, è aperta al pubblico fino a domenica 25 agosto (tutti i giorni dalle 19.00 alle 24.00). L'ingresso è libero. L'inaugurazione è in programma venerdì 19 luglio alle ore 19.00 alla presenza del Sindaco, Alberto Stefano Giovannetti e del Senatore, Massimo Mallegni, Assessore ai Beni e alle Attività Culturali.

Kuky nasce a Genova nel 1966. Nel capoluogo ligure frequenta l'Istituto di Belle Arti e vola a New York per dedicarsi al mondo della moda. A Como, dopo una stage di un mese, inizia un brillante percorso di otto anni a fianco del leggendario imprenditore Cavalier Antonio Ratti, come modello prima e come direttore creativo poi. Ratti capisce subito la sensibilità creativa del giovane e gli trasmette i segreti del mestiere. In qualità di direttore creativo lavora con le aziende più importanti di Como, segnando la sua ascesa nell'industria tessile. In parallelo lavora come artista indipendente, esponendo raramente, fino al 2002, quando decide di aprire la sua galleria a Nizza, nella famosa Place Garibaldi, nel centro dei pittoresco quartiers des antiquaires e dedicarsi definitivamente all'arte. Il successo è immediato, inizia esposizioni personali in tutta Europa, organizza mostre tra Roma, Milano, Londra, Oslo, Amsterdam e il suo lavoro come artista simbolista è richiesto nelle maggiori gallerie, la Artemisia di Montecarlo e la Widenfels di Saint Paul de Vence.